Lo scopriremo solo vivendo – parte seconda

Aggiornamenti necessari, nel segno della ri-creazione. Cogito, ergo sum. Anzi, creo, ergo sum. Di Stefano Belli

L’editoriale del numero 138 di Tutto Digitale (attualmente in edicola e disponibile pure in edizione elettronica), pubblicato anche su sito e newsletter precedente, ha suscitato grande interesse. Evidentemente per il tema trattato, ovvero il punto del mondo hi-tech e quello delle riviste specializzate del settore, abbiamo infatti ricevuto in una settimana più email di quelle abitualmente arrivate in un mese.

Email che abbiamo letto con grande attenzione, fra suggerimenti e critiche, fra idee rivoluzionarie e strade percorribili. In generale, abbiamo percepito un grande affetto da parte di tutti, e per questo vogliamo dire ‘grazie’. Anzi, ‘grazie mille’, perché, oltre all’affetto, da buona parte delle missive si è percepito il desiderio di molti di ‘partecipare’, in qualche modo, al futuro del settore e quindi anche di Tutto Digitale.
Del resto, nel frattempo – nonostante il momento mondiale difficile, per le note ragioni sanitarie e di conseguenza anche economiche, e pur in assenza di mostre e rassegne professionali live – si assiste ad un boom di tecnologie, di applicazioni, di prodotti che davvero riescono ad entusiasmarci, a farci sognare nuovi spazi infiniti, tutti da esplorare…

Continuiamo a navigare a vista, come accennato, ma nel frattempo stiamo comunque preparando il prossimo fascicolo di Tutto Digitale. Analizzando una grande quantità di materiale, riflettendo sugli sviluppi futuri, pensando a come cavalcare la tigre e possibilmente a guidarla nella giusta direzione, abbiamo capito quale ‘titolo’ dare all’articolo principale del numero e al fascicolo tout court: creo, dunque sono. Un titolo che – scusate la presunzione – è perfetto: perfetto per inquadrare il momento storico attuale e per orientare appunto i contenuti del fascicolo, perfetto, se permettete, per definire il nostro mondo.

Come è scritto nel testo introduttivo dell’articolo citato, infatti, se è vero che – come si dice – ‘la bellezza ci salverà’, probabilmente ‘la creatività ci ha salvato’, e ci sta salvando – in un 2020 colpito duramente dal Covid-19 – con quanto creato o presentato in questo periodo.

Dunque, cari amici, continuate a scriverci, a farci conoscere il vostro parere su quella che dovrà essere l’informazione del prossimo futuro e il ruolo di Tutto Digitale in particolare. Jobs concluse il suo noto discorso durante la cerimonia di conferimento delle lauree all’Università di Stanford, nel 2005 , con ’(…) stay hungry, stay foolish’’. Poche parole che sostanzialmente invitavano a tenere viva la ‘fame’ di sapere, la voglia di imparare, l’esercizio della curiosità intellettuale, e al tempo stesso – con concetti in qualche modo già rinchiusi nella definizione precedente – a spingere la propria curiosità, la propria creatività, anche a costo di sembrare folli, a costo di superare le convenzioni.

Il fine giustifica i mezzi, è la lezione che deriva del resto da un altro signore importante per la storia dell’umanità, e dunque uno sforzo creativo e una ricerca oltre il già visto, detto, scritto, sono davvero necessari per ambire a nuovi traguardi. Che possono essere la scoperta di un nuovo pianeta, ma anche più semplicemente la sopravvivenza in un momento difficile come l’attuale.

Creo Dunque Sono

Creo, ergo sum. Creo, dunque sono. Noi giornalisti specializzati, come voi lettori di Tutto Digitale, che siete in stragrande maggioranza oggi definibili come content creators (ovvero legati al mondo delle storie, delle immagini, dei suoni) oltre che opinion leader di fatto, dobbiamo dunque rimboccarci un altro po’ le maniche e provare ad inventare qualcosa ancora.

Con questo spirito, ci siamo rimessi al lavoro, e i risultati li vedrete ben presto. Naturalmente, aspettiamo i vostri pareri e commenti e soprattutto, come prima, più di prima, le vostre fotografie, le vostre sceneggiature, i vostri video, effetti speciali, musiche… siamo creativi, no?

Se ancora non siete iscritti alla nostra newsletter ma volete essere tempestivamente aggiornati sulle vicissitudini del mondo tutto digitale fatelo ora collegandovi al link

Potete scriverci via mail o posta ordinaria a Motoperpetuopress, via Giovanni Severano 5, 00161 Roma. À suivre!

 

Recommend to friends
  • gplus
  • pinterest