Cortona On The Move, the show must go on

A Cortona l’ultimo week end di settembre ha coinciso con il momento celebrativo della speciale edizione 2020 di Cortona On The Move, ma non è stato l’atto conclusivo. La manifestazione infatti proseguirà durante i fine settimana fino a novembre

È cominciato tutto dieci anni fa, sorseggiando un bicchiere di vino, all’ombra della torre dell’orologio del Palazzo Comunale di Cortona: tre giovani – uniti in un’associazione culturale chiamata On The Move – con l’idea di realizzare un festival della fotografia nella cittadina toscana.

Cortona Palazzo Comunale

Fortezza del Girifalco COTM 2020

Giardini del Parterre COTM 2020

Qui sopra, la torre dell’orologio del Palazzo Comunale di Cortona e alcuni dei tanti luoghi pubblici che ospitano i progetti fotografici di COTM 2020. Dall’alto, il progetto di Daniele Ratti ‘Next Stop’ esposto nel parco della Fortezza del Girifalco. A seguire quello di Mattia Crocetti ‘COndiVIDendo 19’ ai Giardini del Parterre.

È così che, durante i giorni celebrativi della manifestazione, dal 24 al 27 settembre, Antonio Carloni (uno dei tre ‘ragazzi’ e oggi director dell’iniziativa) racconta la nascita di Cortona On The Move, il festival che promuove la fotografia documentaristica (oggi evoluto verso il visual narrative) utilizzando luoghi pubblici come piazze, strade, giardini, compresa la storica fortezza del Girifalco ma anche luoghi insoliti, come i palazzi abbandonati nel centro storico.
Dieci anni di COTM: un compleanno importante, che però in questo 2020 ha coinciso con un evento che ha stravolto le vite di noi tutti.

Gli ideatori del progetto (che negli anni e nelle diverse edizioni hanno formato uno staff sempre più ampio, affiatato ed efficiente, nel quale è entrata anche Arianna Rinaldo come direttrice artistica) non si sono però lasciati abbattere e hanno coraggiosamente deciso di non annullare la decima edizione. Non si sono lasciati sconfiggere dal virus anzi, ne hanno fatto un progetto: The COVID-19 Visual Project. A Time of Distance  un archivio che resterà permanente sulla pandemia da coronavirus ed esposto ancora nei luoghi di Cortona fino a novembre, durante i weekend. Un progetto che comprende i lavori di 22 fotografi  (Andrea Frazzetta, Alex Majoli, Simon Norfolk, Gideon Mendel, Nanna Heitman, Paolo Woods e Gabriele Galimberti, Luján Agusti e Nicolás Deluca, Edoardo Delille, Luis Cobelo, Daniel Etter, Mattia Crocetti, Daniele Ratti, Daniel Etter, Michele Spatari, Mattia Balsamini, Gaia Squarci, Silvia Bigi, Serena Vittorini, Mo Scarpelli, Davide Bertuccio) che hanno documentato, ognuno con un progetto preciso, la vita in tempi di lockdown.

Davide Bertuccio ©mototperpetuopress

COTM2020 ©motoperpetuopress

In alto Davide Bertuccio fotografato davanti ad alcune delle foto che compongono il suo progetto ‘Il silenzioso battito delle loro mani’ e, sotto, il momento della premiazione durante la quale è stato decretato vincitore del Premio Canon Giovani Fotografi.

Fra questi ci piace ricordare il vincitore del Premio Canon Giovani Fotografi dell’edizione 2020, il ventinovenne Davide Bertuccio. Con le sue immagini (scattate con Canon 5D MarkIV) ha voluto raccontare la straordinaria esperienza di Claudio Madia, presentatore TV, tra l’altro del programma L’Albero Azzurro negli anni novanta) e del suo circo costruito in casa rimasto senza applausi per i lunghi mesi del lockdown.

E a proposito di Canon, Digital Imaging Partner della manifestazione per il quarto anno consecutivo, segnaliamo che l’azienda nipponica ha voluto dare anche lei (prima tra i brand del settore) un segno di ripresa con una serie di iniziative live offrendo al pubblico l’opportunità di vedere dal vivo tutte le novità di prodotto lanciate nel 2020 e di usufruire dei consigli di tecnici e fotografi professionisti.

Nella galleria fotografica, alcuni degli eventi organizzati da Canon, Digital Imaging Partner di Cortona On The Move.

Oltre al Premio Giovani Fotografi (giunto alla quindicesima edizione), a Cortona Canon ha portato anche un nuovo progetto in collaborazione con TRX Radio – la prima e unica radio musicale dedicata totalmente alla musica rap, trap ed hip hop – ovvero un contest che combina il mondo del videomaking e della musica.
Michele Brasili con il videoclip “Voglio parlarvi di Gianluca” si è aggiudicato la vittoria ed anche una mirroless full frame Canon EOS R oltre all’accesso ad un evento esclusivo targato TRX Radio.

COTM2020©motoperpetuopress

Brasili (nella foto qui sopra alla consegna del premio) è stato scelto all’interno di una rosa di 20 semifinalisti. Le 20 idee scelte dalla giuria hanno preso forma in 21 giorni, grazie al prestito di prodotti Canon e alla consulenza di esperti del settore.

Nella foto di apertura alcune immagini del progetto di Gideon Mendel 2Metres: Mask Portaits on Ridley Road

 

Recommend to friends
  • gplus
  • pinterest