Apple iPhone 12, 12 mini, 12 Pro e 12 Pro Max: quattro versioni, tutte 5G

Apple introduce sul mercato quattro modelli di iPhone 12, tutti compatibili con il 5G e dotati di nuovo design e dell’ultima versione del processore A14 Bionic; c’è anche un nuovo modello ‘mini’ da 6,1″.

Si è conclusa da poco l’ennesima presentazione online per il 2020 di Apple, ed in questa occasione l’azienda di Cupertino ha presentato i nuovi iPhone 12, caratterizzati da un nuovo design e dal supporto per le frequenze 5G.
I modelli sono quattro in totale, con iPhone 12 (foto in apertura) e iPhone 12 mini pensati per una fascia più ‘consumer’ e iPhone 12 Pro e iPhone 12 Pro Max dedicati ad una clientela più esigente. Cominciamo dai primi due, che condividono le stesse caratteristiche tecniche ma con uno schermo più piccolo (5,4″ invece di 6,1″) per il modello mini, che lo rende uno dei top di gamma più compatti disponibili sul mercato. I due pannelli sono OLED (Apple li chiama Super Retina XDR) con risoluzione di 2340×1080 pixel e 2532×1170 pixel rispettivamente, e sono ricoperti da un nuovo vetro Ceramic Shield che, a detta dell’azienda, rende gli smartphone fino a 4 volte più resistenti rispetto al passato.

Le novità continuano con il design con scocca laterale in alluminio e posteriore in vetro, con il processore A14 Bionic con Neural Engine e con un sistema fotocamera posteriore con doppio sensore da 12 MP affiancato a due ottiche ultragrandangolare f/2.4 e grandangolare f/1.6 con zoom 2x. Le fotocamere hanno un sistema di stabilizzazione ottica e possono contare su nuove funzioni per la fotografia ‘smart’, inclusa la ‘modalità notte‘ adesso disponibile anche per le fotografie ultragrandangolari ed i selfie della fotocamera frontale (da 12 MP). Grande novità per il video è il supporto alla registrazione in tempo reale in Dolby Vision – ovvero nella versione più evoluta di HDR – in 4K (fino a 30 fps), che si aggiunge al 4K 60 fps ‘base’ ed allo slow motion 1080p fino a 240 fps.
Un’altra attesa novità riguarda il supporto al 5G con una modalità che commuta automaticamente il segnale in 4G quando necessario per risparmiare batteria; arriva inoltre il sistema di ricarica MagSafe, che sfrutta un magnete all’interno della scocca posteriore dello smartphone per offrire la ricarica rapida a 15W con un caricabatterie dedicato (da acquistare separatamente) e connettere con semplicità accessori come docking station e custodie. Si tratta di un sistema collaudato, lanciato per l’alimentazione dei MacBook una quindicina di anni fa.

iPhone 12 Pro
Eccoci a iPhone 12 Pro e iPhone 12 Pro Max (foto qui sopra), due smartphone dedicati a chi cerca prestazioni da top di gamma e comparto fotografico da primo della classe. I due modelli Pro condividono molte delle caratteristiche con iPhone 12, compresi il 5G, il processore A14, il sistema di ricarica magnetico MagSafe  e il display da 6,1″ e 2532×1170 pixel per iPhone 12 Pro (mentre iPhone 12 Pro Max ha invece un 6,7″ con risoluzione di 2778×1284) ma hanno una scocca con finitura in acciaio inox e due sistemi di fotocamere più avanzati.

La fotocamera di iPhone 12 Pro è tripla, con sensori da 12 MP abbinati ad ultra‑grandangolo f/2.4, grandangolo f/1.6 e teleobiettivo f/2.0, che, combinati, forniscono uno zoom 4x. È tripla anche la fotocamera di iPhone Pro Max, con sensori da 12 MP e ultra-grandangolo f/2.4, grandangolo f/1.6 e teleobiettivo f/2.2, per ottenere uno zoom 5x; in questo caso, oltre allo stabilizzatore dell’ottica tele c’è – sul grandangolo – un sistema di stabilizzazione basato sul movimento del sensore, simile a quello delle fotocamere mirrorless.
Debutta poi su questi smartphone il formato per le immagini Apple ProRAW, che arriverà in un prossimo aggiornamento e permetterà, secondo Apple, di unire l’elaborazione multiframe delle immagini e la fotografia computazionale con la versatilità del formato RAW.
Da citare poi la ripresa in video Dolby Vision 4K anche a 60 fps e la presenza di un sensore LiDAR per applicazioni di realtà aumentata e per supportare l’autofocus in condizioni difficili.

Segnaliamo che da quest’anno Apple ha deciso di non fornire auricolari e caricabatterie nella scatola dei nuovi iPhone, che arriveranno con il solo cavo dati USB-C>Lightning a corredo; una scelta motivata come rispetto della tutela dell’ambiente, ma che ha fatto storcere il naso a più di qualche potenziale acquirente.

iPhone 12 mini e iPhone 12 saranno disponibili nei modelli da 64GB, 128GB e 256GB nei colori blu, verde, nero, bianco e (Product)RED, con prezzi a partire da 839 euro e 939 euro. iPhone 12 Pro e iPhone 12 Pro Max saranno disponibili nei modelli da 128GB, 256GB e 512GB nei colori grafite, argento, oro e blu Pacifico, con prezzi a partire da 1189 euro e 1289 euro. Date di lancio e preordini sono disponibili su www.apple.com/it

 

Recommend to friends
  • gplus
  • pinterest