Achtel 9×7, la piccola camera da 18,6K per il cinema grande

Una nuova cine camera ai vertici attuali della tecnologia è stata annunciata ad un ristretto numero di iniziati dei mondi Imax e Giant Screen. Di dimensioni minime, Achtel 9×7 offre una risoluzione di ben 18.6 K RAW (65 MP), ed è costruita non da una grande azienda ma da un noto cinematographer australiano

Come accennato nell’introduzione, la macchina da presa di cui stiamo parlando è una produzione originale del cinematographer Pawel Achtel, ACS (specializzato nella cinematografia subaquea e quella per large screens), e, anche se è studiata per immagini adatte a schermi giganti, non ha nessuna relazione diretta con IMAX o simili. Achtel l’ha immaginata e realizzata come possibile sostituzione della classiche camere IMAX (come le MSM 9802 con pellicola 65 mm) quando è necessario un fattore di forma più compatto per scattare in ambienti ristretti o situazioni limite, oppure come B-cam complementare nelle produzioni IMAX.

Il risultato degli sforzi del cinematographer australiano si chiama Achtel 9×7, e – scusate se è poco – la macchina vanta all’incirca il doppio della risoluzione di una RED Monstro e oltre ventisei volte la velocità massima dei dati.

Achtel 9×7 Digital Cinema Camera è progettata specificamente per le produzioni VFX, VR, Giant Screen e IMAX Cinema, ed offre – a detta del costruttore, e non abbiamo difficoltà a credergli – una qualità dell’immagine senza precedenti, con frame rate e gamma dinamica elevati e risoluzioni fino a 18.688 x 14.000 pixel (260 Megapixel). In altre parole, un nuovo punto di riferimento per le camere cinematografiche.

La macchina si basa su un sensore con risoluzione di 65 Megapixel in formato nativo 4: 3, e registra filmati RAW non compressi fino a 10 GB/s, circa 30 volte di più rispetto ad altre fotocamere digitali di fascia alta.

Chiudiamo qui segnalando che questo sensore, di taglia APS-H, è di tipo retroilluminato (BSI), con otturatore globale e capacità di frame rate elevati (HFR): può arrivare ad esempio a 70 fps a piena risoluzione. Achtel lo considera un perfetto compromesso fra vera lettura dell’otturatore globale, ampiezza della gamma di colori riprodotti con estrema precisione, basso rumore, sensibilità alla luce e possibilità di raggiungere frame rate elevati. Secondo le specifiche, inoltre, la gamma dinamica è pari a 14 stop.

www.acthel.com

 

Recommend to friends
  • gplus
  • pinterest