Tecniche di restauro cinematografico (recensione)

Un nuovo interessante titolo è disponibile nel catalogo Dino Audino Editore: un volume dedicato ai metodi e alle pratiche, tra analogico e digitale, per il restauro cinematografico 

È passato ben più di un secolo dalla nascita della settima arte e il tempo, si sa, non sempre è galantuomo. La pratica del restauro è diventata così una primaria necessità nella memoria collettiva, se si vuole conservare traccia della storia del cinema che fu e dargli nuova vita artistica ed espressiva, teoricamente eterna, addirittura, in chiave numerica. Restauro dunque come testimonianza storica e questo libro vi illuminerà sulle procedure necessarie, con specifiche informazioni sia sugli aspetti tecnici della pellicola e della ripresa cinematografica, sia sui meccanismi di base del digitale, a vantaggio di una piena consapevolezza di tutte le tecnologie disponibili.

Tecniche di restauro cinematografico
di Alice Plutino
Dino Audino Editore
pag. 112, € 13.30

 

Recommend to friends
  • gplus
  • pinterest