Fujinon Premista 19-45mm T2.9 finalmente disponibile

Uno zoom wide top class per macchine da presa con sensore Large Format, leggero e compatto, ma affidabile e performante: il terzo obiettivo della serie Premista è finalmente disponibile

Abbiamo parlato più volte su queste pagine della serie di ottiche ‘cine’ professionali Premista, presentate da Fujifilm nel 2019 per le macchine da presa dotate di sensore Large-Format (corrispondente al Full Frame fotografico, 24 x 36 mm o superiore). Una serie, composta esclusivamente da zoom, studiata per le macchine dunque di ultima generazione: la scommessa di Fujifilm è quella di offrire prestazioni degne delle migliori ottiche a focale fissa (le cosiddette prime) con il vantaggio della focale variabile, e quindi dell’eliminazione dei tempi necessari ai cambi di obiettivo.

Dopo i primi due modelli, è stato annunciato (ne abbiamo parlato sul numero 139 di Tutto Digitale) un terzo zoom in autunno, il Fujinon 19-45mmT2.9, che oggi è finalmente disponibile;  qui riportiamo le principali caratteristiche con altri dettagli.

Come indicano i dati essenziali, il Fujinon Premista 19-45mm T2.9 è uno zoom grandangolare che copre lunghezze focali da 19mm a 45mm, e che offre un T-stop costante di 2,9 per qualunque valore dell’escursione.

Le prestazioni? In due parole, la casa giapponese lo presenta come caratterizzato da ‘un bokeh bello e naturale e ricche tonalità in HDR (high dynamic range). Inoltre, controlla efficacemente la distorsione su tutta l’escursione per fornire immagini naturali’. E scusate se è poco… e se ci viene curiosità di verificare de visu le effettive prestazioni…

Dal punto di vista costruttivo, da segnalare una realizzazione impeccabile studiata per le massime prestazioni in un corpo compatto (e al contempo robusto) che misura 228mm e pesa 3,3kg. In altre parole,  può essere utilizzato per le riprese a mano con una Steadicam o dall’alto con una gru.

L’obiettivo è dotato di lenti asferiche di grande diametro, lucidate con la massima precisione, per una efficace riduzione dell’aberrazione cromatica. A proposito di lenti, l’impiego di un design ottico all’avanguardia e l’esclusivo processo di rivestimento di Fujifilm consentono di ridurre al minimo ghost e flare e quindi mantenere la ricca tonalità richiesta dai video di alta qualità basati su HDR.

Il diaframma adotta 13 lamelle, con un’apertura circolare quasi perfetta, a vantaggio di un bokeh naturale (in particolare con l’apertura impostata per una profondità di campo ridotta, e con sensori Large-Format).   

L’anello di messa a fuoco ha un angolo di rotazione ampio (280°) e fornisce una coppia regolare durante l’azionamento a vantaggio di una messa a fuoco precisa e un’eccellente operatività.

Sui segni di indice sugli anelli di messa a fuoco, zoom e diaframma, è applicata una vernice fluorescente per rendere le indicazioni facilmente visibili anche di notte o in una stanza buia; l’indice di messa a fuoco può essere in piedi o metri.

Infine, questa ottica supporta il sistema sviluppato da Carl Zeiss “Zeiss eXtended Data”, in conformità con il protocollo di comunicazione ‘/i’ Technology di Cooke Optics, che consente di registrare metadati durante le riprese, e di correggere la distorsione dell’obiettivo e la caduta di luminosità ai bordi (con determinate camere; in alcuni casi potrebbero essere necessari dispositivi compatibili separati), riducendo così il carico di lavoro in post-produzione e facilitando una produzione video efficiente.

www.fujifilm.it

 

Recommend to friends
  • gplus
  • pinterest