Gio 18 Agosto 2022

Lexar JumpDrive D30c, l’unità flash double face

Lexar D30c

Piccola, potente, elegante. La nuova Lexar JumpDrive D30c, con doppi connettori USB tipo C/A, offre la potenza di due unità flash in un solo dispositivo

Una nuova proposta firmata Lexar che coniuga prestazioni e versatilità. Stiamo parlando della nuova memoria flash JumpDrive D30c, costituita da due unità flash in una sola chiavetta grazie ai doppi connettori USB tipo C/A. In tal modo è possibile spostare direttamente i file tra smartphone con connettori di tipo C, tablet, laptop, Mac e computer tradizionali con connettori di tipo A. Grazie ad una capacità elevata (sino a 256 GB), questa unità costituisce una memoria aggiuntiva per i vari dispositivi, oltre che una soluzione per scaricare una copia dei contenuti anche ‘pesanti’ e salvarla separatamente.

Lexar D30c

Grazie alla USB 3.1 – retrocompatibile con le unità USB 3.0 e 2.0 – il trasferimento avviene con velocità di lettura fino a 150 MB/s e velocità di scrittura fino a 50 MB/s. E, per una maggiore versatilità, la Lexar JumpDrive D30c dispone di una soluzione di sicurezza avanzata con sistema di crittografia AES a 256 bit per proteggere i dati; è anche possibile creare uno spazio protetto da password che crittografa automaticamente le informazioni. Per maggiore tranquillità, poi, i file eliminati dalla cassaforte vengono cancellati in modo sicuro e non possono essere ripristinati.

La nuova unità è disponibile nelle capacità di 32, 64, 128 e 256 GB; il prezzo indicativo al pubblico parte da 19,99 euro per la versione da 32GB.

www.nital.it

Condividi:

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Potrebbero interessarti anche...
Lexar JumpDrive D35c

Lexar JumpDrive D35c, USB flash 2-in-1

Firmata dall’azienda specializzata Lexar, JumpDrive D35c è una memoria flash USB con connettore doppio USB-C e USB-A, per facilitare al massimo la condivisione di dati

In edicola
Tutto Digitale News
IL CINEMA DIETRO LE QUINTE