DJI FPV: il drone 4K arriva a 140 km/h

DJI presenta FPV (First Person View), un drone che può raggiungere velocità fino a 140 km/h. Per controllarlo e visualizzare le riprese si usa un visore, e tra gli extra c’è anche il nuovo radiocomando con giroscopio.

DJI FPV è un drone quadricottero di nuova concezione che mescola i droni ‘da corsa’ con visore first-person ai modelli per riprese tradizionali: il nuovo nato del produttore cinese ha infatti una sezione videocamera che permette di riprendere video 4K a 60 fps (o Full HD 1920×1080 fino a 120 fps) e integra il sistema di stabilizzazione elettronica RockSteady, ma grazie ai motori da corsa può raggiungere una velocità massima di 140 km/h con una accelerazione 0-100 km/h di due secondi. L’autonomia dichiarata è di 20 minuti circa a 40 km/h di media.

Per il controllo di FPV c’è un visore con schermi integrati che sfrutta la nuova tecnologia OcuSync O3 in grado di ricevere immagini a 50 Mbps a bassa latenza fino a 10 km di distanza (6 km secondo le norme CE).
Il drone è fornito con un radiocomando tradizionale con joystick ed è pronto all’uso senza la necessità di montaggio di parti extra; dal radiocomando è possibile selezionare tre diverse modalità di volo. La modalità N è dedicata ai principianti e simile a quella degli altri droni dell’azienda, che sfrutta i sensori per riconoscere gli ostacoli e usa il GPS per il volo statico in posizione; quella M è invece pensata per i più esperti: disabilita infatti tutti i sensori e le funzioni di assistenza, permettendo di effettuare movimenti che altrimenti sarebbero interdetti. La modalità S è invece una via di mezzo, per dare più libertà a chi già ha preso la mano con FPV senza disabilitare però tutte le funzioni di sicurezza.

A proposito di queste ultime, in tutte le modalità saranno comunque attive le opzioni di freno di emergenza, ritorno automatico e altre ancora, incluso il sistema ADS-B che notifica i piloti di velivoli tradizionali nelle vicinanze. DJI FPV in assetto da volo pesa 795 grammi e per l’uso è comunque necessario adempiere a tutti gli obblighi di legge (che peraltro sono al momento poco chiari per quanto riguarda i droni con visore FPV).

DJI commercializzerà, insieme al drone, anche un Motion Controller di nuova generazione: va usato con una sola mano e permetterà di impartire i movimenti tramite giroscopio e sensori integrati. In occasione del lancio del nuovo prodotto, l’azienda ha anche aggiornato l’App DJI Fly con un tutorial ed ha sviluppato DJI Virtual Flight App, una applicazione (al momento esclusiva iOS) che permette ai piloti di familiarizzare con il drone in un simulatore.

DJI FPV

Il prezzo del DJI FPV è di 1,349 euro per la versione Combo base con drone, visore e controller tradizionale; il kit Fly More con due accumulatori aggiuntivi e relativa stazione di ricarica è proposto a 279 euro e il Motion Controller ha un prezzo di 149 euro. Anche per questo drone è possibile sottoscrivere la garanzia DJI Care Refresh.

www.dji.com

 

Recommend to friends
  • gplus
  • pinterest