Accademia di Francia a Roma – Villa Medici, fondo per i fumetti

In occasione dell’Anno del fumetto, l’Accademia di Francia a Roma – Villa Medici crea il suo primo fondo di fumetti

L’Accademia di Francia a Roma – Villa Medici ha annunciato l’acquisizione di 276 fumetti in lingua francese, che preludono alla creazione di un fondo dedicato che riunirà quasi 200 autori e autrici internazionali.

Per l’organizzazione di questa operazione, l’Accademia  si è avvalsa della consulenza della Cité Internationale de la Bande Dessinée et de l’Image d’Angoulême (CIBDI) per la selezione dei titoli, e della Librairie française de Rome Stendhal per la fornitura delle opere.

Un’iniziativa con la quale l’Accademia riafferma il pieno sostegno agli autori, alle autrici e a tutti gli attori che operano nel settore del libro e contribuire alla diffusione della nona arte in tutta la ricchezza delle sue espressioni narrative e grafiche. Il tutto, in un contesto nel quale l’Accademia ribadisce nei fatti il suo impegno a favore della creazione contemporanea, in un processo di convergenza e apertura verso ogni forma artistica. La “bande dessinée”, il fumetto, la letteratura e le arti visive in genere, pur con modalità diverse, continuano a mantenere un fecondo dialogo reciproco e a comporre nuove estetiche che luoghi pionieristici come le residenze d’artista di Villa Medici vogliono incoraggiare.

La selezione pilota di questo nuovo fondo porta in primo piano autori e autrici, illustratori e illustratrici di diversa provenienza e disciplina, fra grandi nomi del fumetto ed artisti più di nicchia. Fra questi, gli ex borsisti di Villa Medici François Olislaeger (autore e disegnatore di fumetti, 2019-2020), Lancelot Hamelin (scrittore, 2016-2017), Anne-Margot Ramstein (illustratrice, 2015-2016) e Mathias Énard (scrittore, 2005-2006), ma anche gli ex residenti Catherine Meurisse (autrice e disegnatrice di fumetti, 2015), Isabelle Boinot (artista e illustratrice, 2020), Matthias Lehmann (autore di fumetti, 2020), Régis Lejonc (illustratore, 2019) e Carole Chaix (illustratrice e disegnatrice, 2018).

Il nuovo fondo integrerà le ricche collezioni della biblioteca dell’Accademia, che già contano di 37.300 volumi tra cui alcuni fumetti (con opere di ex residenti ed ex borsisti come per esempio Jul, Eugène Riousse, Lisa Bresner…), ed ambisce ad essere progressivamente completato con i progetti dei borsisti, dei residenti, degli artisti ospiti, dei ricercatori e ricercatrici che soggiornano alla Villa, con opere provenienti dalla rete francese a Roma (École française de Rome, Institut français Italia) e dal pubblico esterno di lettori della biblioteca.

L’iniziativa nel complesso prosegue nella linea delle azioni già intraprese dall’Accademia di Francia a Roma per sostenere la creazione di fumetti

Villa Medici

Un’iniziativa che non poteva che nascere all’interno dell’Accademia di Francia a Roma, fondata nel 1666 da Luigi XIV, con sede dal 1803 a Villa Medici in una villa del XVI secolo circondata da un parco di sette ettari al Pincio, nel cuore di Roma.

Ente pubblico dipendente dal ministero della Cultura francese, diretta da Sam Stourdzé, l’’Accademia di Francia a Roma – Villa Medici, infatti, svolge tre missioni complementari: ospitare artisti e artiste, creatori e creatrici, storici e storiche dell’arte; realizzare un programma culturale ed artistico legato alla creatività; conservare, restaurare, studiare e far conoscere al pubblico il proprio patrimonio architettonico e paesaggistico e le proprie collezioni

Il catalogo online della Biblioteca dell’Accademia di Francia a Roma – Villa Medici http://www.farnese.efrome.it/ ; informazioni e prenotazioni in biblioteca: 06 67 61 263 o all’indirizzo raffaella.carchesio@villamedici.it

Per saperne di più sull’anno del fumetto

 

 

Recommend to friends
  • gplus
  • pinterest