DJI Air 2S, nuovo drone prosumer di riferimento?

Dalla specialista Dji ecco Air 2S: un drone pro/prosumer con sensore da 1″, modalità di ripresa pre-programmate avanzate e sensori di sicurezza di ultima generazione

DJI ha presentato Air 2S: il drone è l’ultimo nato nella famiglia che precedentemente si chiamava Mavic, e che probabilmente rappresenta il maggior successo di ‘critica e pubblico’ nella storia dell’azienda cinese e nel settore in generale.
Air 2S racchiude, in un corpo dal peso di meno di 600g, un sensore da 1″ montato su stabilizzatore a tre assi in grado di catturare fotografie a 20 MP e video con risoluzione fino a 5,4K a 30 fps (4K a 60 fps 150 Mbps); zoom digitale fino a 8x, mentre, per quello che riguarda l’autonomia, l’accumulatore garantisce una durata in volo dichiarata fino a 31 minuti. I video possono essere registrati in formato H.264 o H.265, con profili colore a 8 bit, 10 bit o 10 bit HLG. Una novità è la presenza di 8 GB di memoria integrata che si aggiungono allo slot MicroSD da sfruttare per la registrazione delle immagini.

Novità, fra le opzioni creative di DJI Air 2S, la modalità MasterShots: il drone sceglie fra tre diverse funzioni di acquisizione delle immagini – Prossimità, Ritratto o Paesaggio – pianifica automaticamente un percorso e registra in autonomia. In seguito è sufficiente scegliere fra i diversi temi per generare un video unico, pronto per essere condiviso. Sempre presenti poi le modalità FocusTrack per il tracciamento automatico dei soggetti, QuickShots per effettuare movimenti particolari e Hyperlapse per le riprese accelerate.

Per la gestione del drone c’è un controller tradizionale che sfrutta la trasmissione Ocusync 3, con una portata fino a 12 Km in modo FCC e 6 Km in modo CE, ma è prevista anche la compatibilità con il Motion Controller presentato recentemente.
Un altro aggiornamento riguarda la sezione di assistenza al pilota, che sfrutta il sistema di sensori APAS (Advanced Pilot Assistance System) 4.0 con raggio d’azione aumentato che consente al drone di effettuare manovre in modo autonomo grazie anche alla possibilità di riconoscere ostacoli al di sotto e al di sopra dello stesso; non manca poi il sistema AirSense di DJI Air 2S che avvisa i piloti della presenza di aeroplani ed elicotteri nelle vicinanze e le caratteristiche di sicurezza che includono una funzione Return-To-Home migliorata, il sistema di geofencing GEO 2.0, per avvisare i piloti delle restrizioni dello spazio aereo circostante. DJI Air 2S si interfaccia con l’app DJI Fly, che offre informazioni educative e tutorial adatti anche ai principianti.

Il drone DJI Air 2S è disponibile in diverse configurazioni: la combo standard ha un prezzo di 999 euro e include il drone, il radiocomando, una batteria e tutti i cavi e le componenti necessarie per volare. DJI Air 2S Fly More Combo ha invece un prezzo di 1299 euro e include tutti gli elementi della combo standard con l’aggiunta di due batterie, filtri ND, stazione di ricarica e borsa a tracolla.

Qui sotto il video di presentazione:

www.dji.com/it

 

Recommend to friends
  • gplus
  • pinterest