TCL, tante soluzioni per i Campionati di Calcio

Tutto è pronto per le sfide finali dei Campionati Europei di Calcio UEFA EURO 2020. Il momento giusto per scegliere un televisore adatto alla situazione e godersi al meglio lo spettacolo sportivo.

La gamma di televisori TCL è davvero ampia, con modelli che coprono risoluzioni dal Full HD all’8K, con dimensioni fino a 75 pollici; l’offerta include pannelli LED, QLED e Mini LED, e la piattaforma per le funzioni ‘smart’ è Android TV.  Diamo un’occhiata veloce alle proposte, rimandando alla rivista e all’inserto sui campionati per maggiori dettagli.

Iniziamo con i modelli della serie P61, disponibili in varie taglie – 43″, 50″, 55″, 65″ e 75″ – che offrono risoluzione  4K e un pannello che sfrutta iI Micro Dimming per analizzare l’immagine e suddividerla in circa cento zone per adattare al meglio la luminosità.

Oltre al supporto per HDR 10, c’è la funzione Smart HDR, che è in grado di aggiornare i contenuti SDR nel formato ad alta gamma dinamica. Inoltre, il TV è dotato di intelligenza artificiale che identifica le scene HDR, e corregge automaticamente l’immagine per una riproduzione più realistica.

Da segnalare anche la sezione audio, con Dolby Audio per una resa sonora chiara e funzioni di simulazione del surround dinamico, il sistema operativo Android TV con Google Home, Assistente Google e controllo con Alexa. Con Android TV è possibile condividere contenuti sullo schermo da diversi dispositivi e, vista la grande disponibilità di App – incluse Disney+, YouTube, Netflix e Prime Video – avere sempre a disposizione un’enorme varietà di materiale 4K HDR nativo.

TCL Dolby Audio

Tra le altre funzioni supportate ci sono poi il Picture in Picture (PIP), il multitasking, la funzione multi-account e i menu di impostazione rapida a lato dello schermo.

Passiamo ora alla serie C71, con schermi da 50″, 55″e 65″, e risoluzione 4K: adottano l’illuminazione Quantum Dot per una riproduzione cromatica al top, in grado di restituire oltre un miliardo di tonalità e sfumature, e la funzione 4K HDR Premium, insieme al supporto alle tecnologie HDR (HDR 10+ e Dolby Vision), per colori, contrasto e dettagli di ogni scena sempre ottimali.

La sezione audio è Dolby Atmos, a vantaggio della simulazione dell’effetto ‘immersivo’ tipico dei cinema con questo formato audio, e non mancano le funzioni di Android TV con Google Home, Assistente Google e controllo con Alexa.

Ancora, qualche parola sulla serie C82, appena arrivata sul mercato: due modelli 4K da 55″ (55C825) e 65″ (65C825) con stand centrale e dall’esclusiva tecnologia a Mini LED che si aggiunge ai Quantum Dots QLED. Sfruttando migliaia di Mini LED, i TV offrono una grande luminosità, per prestazioni HDR eccellenti e un controllo della retroilluminazione a matrice attiva molto raffinato, che permette di riprodurre simultaneamente neri profondi e bianchi luminosi.  Questi TV supportano tutti i formati HDR più diffusi, compresi HDR 10+ e Dolby Vision IQ (che ottimizza in autonomia le impostazioni in base alle condizioni della stanza), e un pannello con refresh a 100 Hz per garantire una grande fluidità anche con immagini in rapido movimento, come quelle dello sport o dei videogiochi.

La modalità Game Master Pro, con la connessione HDMI 2.1 con eARC, offrono il supporto ai formati ALLM e VRR di console e PC di ultima generazione, per immagini a 100/120 Hz e input lag inferiore a 15 ms, mentre l’audio è di livello superiore, con un sistema 2.1 firmato Onkyo, con woofer dedicato e supporto Dolby Atmos e DTS HD. La foto che pubblichiamo dà un’idea del suono legato al calcio.

Il sistema operativo è Android TV, e, grazie alla presenza di una camera wide 1080p in dotazione, vengono facilitate le videochat con App come Google Duo e le funzioni extra come il controllo gestuale e il riconoscimento facciale.

Chiudiamo con le due serie orientate al massimo rapporto qualità/prezzo. La serie C72+, con schermi da 55″,  65″ e 75”, condivide con i modelli C82 gran parte delle caratteristiche, anche se i pannelli Quantum Dots sono privi di illuminazione Mini LED e il sistema audio è leggermente meno raffinato. Una soluzione conveniente, che costituisce comunque un’ottima scelta per chi vuole il supporto all’HDR di ultima generazione e ingressi HDMI 2.1 in grado di riprodurre materiale fino a 120 Hz o in VRR per il gaming.

Infine, chi non è interessato a quest’ultima opzione, potrà ‘accontentarsi’ – si fa per dire – di un TV della serie C72 (con taglie da 50”, 55”, 65” o 75”), tutti comunque dotati di pannello Quantum Dot QLED, compatibilità HDR Dolby Vision e HDR 10+ e ingressi HDMI 2.1 con supporto ALLM ed eARC.

Insomma, davvero l’imbarazzo della scelta…

www.tcl.com

 

Recommend to friends
  • gplus
  • pinterest