Recensione: Inquadratura, scena, sequenza – Logica ed estetica del film

Inquadratura, scena, sequenza: e vi pare poco? Come spiega in qualche modo il sottotitolo, tre elementi fondamentali per la ‘logica ed estetica del film’, affrontati con dovizia di informazioni e circa 400 fotografie (purtroppo di dimensioni ridotte e in bianco nero, in linea con stile editoriale essenziale tipico delle produzioni Dino Audino Editore, puntato sulla sostanza più che sulla forma; in ogni caso, foto a colori e scene analizzate sono disponibili come contenuti extra sul web in 200 pagine.

Pagine da studiare, più che da leggere: il libro in effetti – scritto a quattro mani da due montatori professionisti, che svolgono anche attività di docenza in scuole specializzate e che sono autori di altri manuali – costituisce un valido aiuto per comprendere tutto quello che c’è ‘dietro’ la camera, o meglio dentro la mente chi ha pensato all’opera audiovisiva, nelle sue diverse espressioni (dalla fiction al documentario, passando per tutti generi). Quindi se la lettura può essere istruttiva anche per un semplice appassionato minimamente introdotto alla materia, i dettagli, le spiegazioni specifiche sono maggiormente utili a chi voglia studiare la materia magari in vista di una possibile carriera professionale.

Inquadratura scena sequenza - Logica ed estetica del filmInquadratura, scena, sequenza
Logica ed estetica del film
Dino Audino Editore
di Diego Cassani e Fabrizia Centola
2021, 202 pagine – 23 euro

 

Recommend to friends
  • gplus
  • pinterest