Sony Venice 2, la mdp si evolve a 8.6K e…

Arriverà nel 2022 la nuova macchina da presa ammiraglia firmata Sony. Evoluzione – più compatta ma più versatile – della nota Venice, è siglata Venice 2. Ecco le prime informazioni

Sono passati già quattro anni da quel giorno del 2017 in cui Sony ci invitò, insieme a pochi fortunati colleghi europei, agli studi cinematografici di Pinewood, in Inghilterra, per presentare in anteprima la Venice. I tempi cambiano, la pandemia non indietreggia, e questa volta – pur sempre in anteprima, ma via video call – Sony ci ha presentato un nuovo modello Venice, siglato semplicemente Venice 2.

Una macchina da presa cinematografica, che sul comunicato stampa ufficiale è stranamente sempre presentata come ‘telecamera’ (definizione che in genere si riferisce a prodotti, appunto, per TV/broadcast anziché cinema). Una ‘cinepresa digitale, per cambiare definizione, inedita, che a prima vista appare identica alla Venice originale, ma con un ingombro leggermente minore (il corpo è un po’ più compatto e più leggero di circa il 10%), pur essendo dotata di interessanti novità entrobordo che la rendono potenzialmente superiore, al passo dei tempi. Se infatti l’impostazione generale ed alcune funzioni (come la scienza del colore, il Dual Base ISO 800/3200 e i filtri ND integrati) sono le stesse della progenitrice, la Venice 2 offre un nuovo sensore 8.6K Full-Frame con 16 stop di gamma dinamica (intercambiabile con il sensore 6K originale), la registrazione X-OCN e 4K ProRes 4444 e 422HQ interne.Sony Venice 2Il sensore CMOS full frame da 8,6 K (8640 x 5760) offre diverse possibilità di ripresa, come 8.6K (3:2, 30 fps Full Frame); 8.2K (17:9, 60 fps, Full Frame); 5.8K (6:5 anamorfico, 48 fps, Super 35) e ancora 5.8K (17:9, 90 fps, Super 35). Venice 2 può essere usata con il sistema di estensione di Venice sfruttando il sensore 6K esistente, mentre un sistema di estensione di ultima generazione per il sensore 8.6K dovrebbe essere rilasciato all’inizio del 2023.

Come nel caso della Venice, la Venice 2 offre compatibilità con un’ampia gamma di obiettivi, sia con PL-mount che con l’innesto E nativo di Sony; è possibile utilizzare modelli sferici e anamorfici per il full frame, e sferici in Super 35 mm, tutto con una risoluzione minima di 4K.
Per la registrazione 8K 60p la macchina sfrutta la nuova scheda AXS ad alta velocità da 6,6 Gbps AXS-A1TS66, che sono compatibili con i lettori di schede di memoria AXS esistenti (compresa l’AXS-AR3 utilizzando l’interfaccia Thunderbolt 3).

Ancora, da segnalare che l’interfaccia utente 2 è essenzialmente la stessa della prima Venice, con qualche modifica per renderla più intuitiva da usare, e che il corpo è compatibile con quasi tutti gli accessori originali Venice.

Sony dichiara di aver messo in atto diversi accorgimenti basati sul feedback degli attuali utenti di Venice per migliorare l’uso nelle varie situazioni. Tante cose piccole e grandi, dallo spostamento del connettore Ethernet all’uscita 4K con LUT applicata, dal funzionamento dello zoom personalizzato (“Zoom to Fit”, registrazione Full Frame con visualizzazione 17:9/16:9)  al microfono installato internamente , ed altro ancora.

Al momento, questo è tutto o quasi. Da segnalare anche la diffusione, da parte di Sony, di diverse foto di scena di set sui quali è stata provata la Venice 2 da parte di noti cinematographer, e le dichiarazioni entusiastiche degli stessi; a nostro avviso, però, queste lasciano il tempo che trovano come in tutti i casi del genere, e preferiamo aspettare – se e quando ne avremo l’opportunità – di testare direttamente la macchina per esprimere un giudizio. In ogni caso, Sony ha reso disponibile un video sulla nuova macchina (qui, sotto) .

La Venice 2 con sensore 8.6K è prevista a partire da febbraio 2022, mentre la versione con sensore di immagine 6K preinstallato arriverà nel marzo 2022. Torneremo su questa macchina e sulle sue caratteristiche prossimamente.

Al momento in cui scriviamo, il prezzo non è stato determinato, anche se presumibilmente questo sarà superiore a quello della Venice, che resta in catalogo.

Il video ufficiale di presentazione al link

 

Recommend to friends
  • gplus
  • pinterest