Recensione: Scrivere la scaletta perfetta

Il libro che presentiamo in queste note nasce da una premessa: quando si parla di sceneggiatura in genere si pensa al cinema, al grande schermo, mentre si trascura la scrittura per la TV, il piccolo schermo. E non bisogna dimenticare che il termine ‘televisione’ non si riferisce solamente alle produzioni di serie televisive (che sono sorelle, ma tutt’altro che gemelle, del cinema), ma anche ai programmi di informazione e naturalmente agli spettacoli di intrattenimento.

Fatta questa premessa, aggiungiamo il libro è opera di Luca Parenti, autore e produttore televisivo che ha scritto o realizzato alcuni importanti show, programmi di varietà, quiz e simili della TV italiana (come ad esempio il festival di Sanremo, Ballando con le stelle, Reazione a catena, Tale e Quale…) e quindi non è difficile capire che la lettura certamente aiuterà a capire i meccanismi che guidano l’ideazione e la realizzazione dei programmi di intrattenimento.

Un libro abbastanza leggero (meno di 150 pagine), ma pesante, ovvero ricco di informazioni, con esempi ‘veri’ per spiegare meglio teorie e tecniche. Un testo, da studiare con attenzione da parte di chi fosse orientato alla professione specifica, che analizza anche aspetti della televisione interessanti per tutti.

Scrivere la scaletta perfetta
Come progettare e strutturare l’intrattenimento tv
Dino Audino Editore
di Luca Parenti
2021, pp. 144 – € 18,00

 

Recommend to friends
  • gplus
  • pinterest