Dom 2 Ottobre 2022

Fujifilm X-H2, la seconda macchina della serie ammiraglia “X-H”

Fujifilm X-H2

A sorpresa, da Fujifilm, arriva la fotocamera X-H2, una APS-C da 40,2MP studiata per la massima resa dell’immagine che si accompagna alla recente, superveloce X-H2S

In casa Fujifilm, dopo il lancio della X-H2S (in prova sul numero di Tutto Digitale attualmente in edicola) non ci aspettavamo altre macchine significative a breve scadenza, ed invece ecco la Fujifilm X-H2. Come in qualche modo evidenzia la sigla, questa è una macchina uguale ma diversa dalla citata X-H2S; se l’impostazione generale sembra quella di una gemella, la dotazione interna di alcuni elementi-chiave lascia intendere che si tratta di una gemella (ben) diversa, studiata per utilizzazioni ed applicazioni pratiche differenti: la nuova macchina, infatti, segna un nuovo record, offrendo la massima qualità dell’immagine nella storia della Serie X, con un occhio speciale sulla registrazione video.

Equipaggiata con il nuovo sensore X-Trans CMOS 5 HR da 40,2 MP, retroilluminato, e con Processor 5, la macchina si caratterizza per prestazioni tecniche (e conseguente resa qualitativa) che sono ai vertici assoluti del formato APS-C, sia per la sezione foto che per quella video; fra l’altro, a detta dell’azienda giapponese, al momento è la prima fotocamera APS-C al mondo con registrazione interna in formato Apple ProRes 8K/30P. A questo proposito segnaliamo che la Fujifilm X-H2 supporta tre codec Apple ProRes; ProRes 422 HQ, ProRes 422 e ProRes 422 LT.
Altre caratteristiche: sensibilità ISO standard minima pari a ISO125, massima velocità di scatto di 1/180.000 di secondo (con otturatore elettronico), funzione Pixel Shift Multi Shot per aumentare la risoluzione dell’immagine.

Fujifilm X-H2

Ancora, da segnalare anche l’autofocus con rilevamento basato sulla tecnologia Deep Learning (che riconosce e traccia automaticamente una gamma ampia di soggetti, come animali e uccelli), la stabilizzazione dell’immagine IBIS (In-Body Image Stabilization) a cinque assi, che permette fino a sette stop di compensazione, il mirino elettronico da 5,76 MP con ingrandimento 0,8x.
Per la memorizzazione dei dati, c’è uno slot per schede di memoria CFexpress di tipo B.

In sostanza, quindi, oggi in casa Fujifilm la serie ammiraglia “X-H” offre la scelta fra due modelli professionali di punta, entrambi al top ma con caratteristiche diverse, adatte ad utilizzazioni specifiche. La X-H2S ad alta velocità eccelle nella ripresa di soggetti in movimento; la X-H2 ad alta risoluzione offre la massima qualità d’immagine foto e video.
La nuova Fujifilm X-H2 è disponibile da fine settembre 2022 a 2.299,99 euro (solo corpo) e 2.799,99 euro (kit con zoom XF16-80mm). I prezzi indicati sono suggeriti al pubblico, IVA compresa.

www.fujifilm.it

 

Condividi:

Potrebbero interessarti anche...
Tutto Digitale 151

Tutto Digitale, ecco il numero 151!

Ci siamo. L’estate sta quasi finendo, così come le vacanze di buona parte degli italiani, e si è pronti per la ripartenza per i prossimi mesi, anzi per il prossimo anno.
Ripartenza in cui vi accompagnerà il nuovo numero di Tutto Digitale…

In edicola
Tutto Digitale News
IL CINEMA DIETRO LE QUINTE