Dom 2 Ottobre 2022

Rome International Documentary Festival (RIDF), si parte!

Rome International Documentary Festival

Tutto è pronto per la prima edizione del Rome International Documentary Festival (RIDF), in calendario al Cinema delle Provincie della capitale, dal 24 al 30 settembre prossimi

Dieci opere documentarie, realizzate nel biennio 2021-22, sono in concorso al Rome International Documentary Festival (RIDF). La manifestazione, alla sua prima edizione, è in programma dal 24 al 30 settembre al Cinema delle Provincie, a Roma, e – come lascia intendere anche la sua denominazione – nasce per celebrare il cinema documentario e fornire occasioni di ispirazione e crescita per gli amanti di questo genere cinematografico, oggi cresciuto nella qualità delle proposte e nell’apprezzamento del pubblico.

Un festival – con la direzione artistica di Christian Carmosino Mereu ed Emma Rossi Landi – che è una manifestazione a tutto tondo, con un programma che prevede una serie di proiezioni, incontri e masterclass, un evento rivolto principalmente al grande pubblico, che può costituire una spinta e una cassa di risonanza per produzioni e diffusioni future.

Fra le dieci opere in concorso, saranno cinque quelle italiane (Erasmus in Gaza di Chiara Avesani e Matteo Delbò; Kristos, l’ultimo bambino di Giulia Amati; La dernière séance di Gianluca Matarrese; Dear Mama di Alice Tomassini e Oltre le rive di Riccardo De Cal), mentre le altre sono di provenienza internazionale: Charm Circle di Nira Burstein (USA); Once upon a time in Uganda di Cathryne Czubek (USA/Uganda); Les enfants terribles di Ahmet Cupur (Turchia/Francia); Ultraviolette et le gang des cracheuses de sang di Robin Hunzinger (Francia) e After a revolution di Giovanni Buccomino (UK/Libia). Dieci proposte diverse, dieci film intensi che delineano un affresco multicolore del significato di “essere umani”, dieci racconti di persone e delle loro storie.

La giuria che assegnerà i premi tra i dieci film in concorso è presieduta dal regista newyorchese Bill Morrison, che terrà anche una masterclass nei giorni della manifestazione e comprende la montatrice del suono Daniela Bassani, il regista Gianfranco Pannone, la direttrice del Festival Internazionale del Cinema dei Diritti Umani di Buenos Aires Florencia Santucho e il critico Roberto Silvestri.

Come accennato, il Rome International Documentary Festival si terrà al Cinema delle Provincie di Roma (Viale delle Provincie, 41, 00162 Roma; telefono 06/4423 6021) dal 24 al 30 settembre. Sono già online i biglietti per la visione dei film (in vendita al costo di 5,50 euro) sul sito 2tickets.it

Condividi:

Potrebbero interessarti anche...
In edicola
Tutto Digitale News
IL CINEMA DIETRO LE QUINTE