Lun 28 Novembre 2022

DJI Mavic 3 Classic, il drone prosumer diventa più accessibile

DJI Mavic 3 Classic

DJI presenta Mavic 3 Classic: la nuova versione del drone mantiene le caratteristiche che hanno reso l’originale uno dei dispositivi più interessanti sul mercato, ma rimuove il teleobiettivo aggiuntivo per un prezzo di listino più concorrenziale

Firmato DJI, arriva Mavic 3 Classic, un drone del tutto simile a Mavic 3 ma privo della doppia ottica: la sezione fotocamera firmata Hasselblad si affida quindi al CMOS 4/3 da 20 MP affiancato però alla sola ottica con lunghezza focale equivalente a 24mm e apertura regolabile da f/2.8 a f/11. Per lo zoom è presente un sistema digitale; la gamma dinamica nativa è equivalente a 12,8 stop, con le foto che vengono elaborate in RAW a 12 bit e i video in D-Log a 10 bit.
Le opzioni video permettono di ottenere clip con risoluzione fino a 5.1K/50 fps, 4K/60 fps e 1080p/60fps utilizzando le codifiche H.264 e H.265. Per lo slow-motion, Mavic 3 Classic acquisisce video a 4K/120fps e 1080p/200fps.

Restano poi invariate tutte le funzioni di controllo avanzato del Mavic 3, incluso il sistema ActiveTrack 5.0 che riconosce i soggetti e li blocca nell’inquadratura, la funzione QuickShots e quelle timelapse, hyperlapse e panorama; arriva poi una modalità Cruise Control che mantiene una velocità di volo costante. Invariate anche le funzioni di sicurezza, con otto sensori per rilevare gli ostacoli in tutte le direzioni, il sistema APAS 5.0 che permette al drone di evitare gli ostacoli e pianificare autonomamente i percorsi intorno ad essi e il sistema Return To Home. Il ricevitore AirSense ADS-B fornisce ai piloti i dati sulla presenza di aeroplani ed elicotteri nelle vicinanze che trasmettono segnali ADS-B, mentre il sistema di geofencing GEO 2.0 si occupa di monitorare e segnalare le restrizioni dello spazio aereo.

Mavic 3 Classic utilizza le stesse batterie del resto della serie Mavic 3, per volare fino a 46 minuti; il sistema di trasmissione O3+ per il controllo del volo può visualizzare video a 1080p/60fps fino a 15 km di distanza. Per scaricare il girato su smartphone ed altri dispositivi è da citare la presenza del QuickTransfer, che usa il Wi-Fi 6 per una velocità di trasferimento fino a 80 MB/s. Ricordiamo che Mavic 3 Classic è compatibile con i radiocomandi DJI RC-N1, DJI RC o DJI RC Pro ed è certificato C1, per volare in Europa nella categoria Open A1 senza dover sostenere l’esame per la licenza di pilotaggio.

Il drone DJI Mavic 3 Classic è in vendita in diverse configurazioni: la versione solo drone ha un prezzo di 1.509 euro, non include caricabatterie e radiocomando, ed è quindi adatta a chi dispone già di un drone DJI.

Mavic 3 Classic con caricabatterie e radiocomando DJI RC-N1 è invece disponibile al prezzo di 1.609 euro, mentre Mavic 3 Classic (con DJI RC) con caricabatterie e radiocomando DJI RC costa 1.759 euro.

Infine, non poteva mancare il Mavic 3 Classic Fly More Kit, che include una borsa per il trasporto, due batterie, una stazione di ricarica (100 W), un caricabatterie per auto (65 W) e tre paia di eliche: è in vendita al prezzo di 609 euro.

www.dji-store.it

Condividi:

Potrebbero interessarti anche...
In edicola
Tutto Digitale News
IL CINEMA DIETRO LE QUINTE