Dom 26 Maggio 2024

Cinema in casa ante litteram e altre storie

BenQ W20000

Un’immagine spettacolare di un moderno cinema in casa… che risale a “ben” 15 anni fa.  Appena tre lustri, che nel mondo hi-tech non sono pochi. E, se guardiamo ancora più indietro nel tempo, ne possiamo scoprire davvero delle belle… basta leggere Tutto Digitale 154, disponibile in edicola e in versione elettronica qui

A grande richiesta, è partita su Tutto Digitale una nuova iniziativa nell’ottica “Studia il passato se vuoi prevedere il futuro”. Parliamo di una rubrica dal nome che spiega tutto: Vintage Tech. Volete avere un assaggio? Buon appetito!

Siamo nel 2008. BenQ, azienda taiwanese nata negli anni ‘80,  è particolarmente attiva sui mercati della visualizzazione, ovvero monitor, proiettori e simili. Fra i tanti modelli, un proiettore piuttosto ben considerato in tutto il mondo era il W20000. Basato su tecnologia DLP, con chip da 0, 95”, offriva una risoluzione Full HD (1920 x 1080) con un contrasto dichiarato di ben 20.000:1.

Dotato di moderato zoom, il W20000 consentiva proiezioni su schermi da 40 a 300 pollici (oltre 7,5 metri di diagonale). Non proprio ultracompatto (492 x 180 x 420 mm), né ultraleggero (9,6 kg), l’apparecchio permetteva comunque di essere agevolmente installato a soffitto, come dimostra del resto questa foto. La dotazione di connessioni era quella “giusta” all’epoca (c’era anche un connettore S-Video!), mentre il prezzo si aggirava sugli 8000 euro…

Condividi:

Potrebbero interessarti anche...
LG CineBeam HU80KG

LG CineBeam, proiezione fra HD & UHD

Appassionati di cinema? Niente di meglio che attrezzare il proprio salotto in un piccolo home theater, scegliendo una sorgente di qualità adeguata (BD 4K UHD,