Mer 17 Aprile 2024

La Tuscia nel cinema. Film, storie, protagonisti

La Tuscia nel Cinema

Cosa lega film di epoche diverse come I Vitelloni e Freaks out, L’armata Brancaleone e La strada, Habemus Papam e l’Otello di Orson Wells, senza contare serie TV come Il Maresciallo Rocca, The Young Pope e Catch-22? Facile: la scelta di location significative, iconiche.

Non a caso già quindici anni fa, nel 2008, venne pubblicato un libro a firma di Franco Grattarola – di origini baresi, ma viterbese di adozione, studioso di storia del cinema, della TV e del costume – dedicato al rapporto stretto fra cinema e i territori della provincia di Viterbo. Non a caso, ancora una volta, oggi torna in libreria – pubblicato dall’Associazione Tuscia Terra di Cinema in collaborazione con Archeoares Edizioni e Tuscia Film Fest – “La Tuscia nel cinema. Film, storie, protagonisti” firmato dallo stesso autore, in un’edizione completamente aggiornata nella forma e nella sostanza.

Un racconto istruttivo e divertente che abbraccia uno spazio temporale di oltre un secolo, in compagnia dei film girati nell’area considerata. Un viaggio – illustrato con immagini di scena, fornite da agenzie, privati e della fototeca della Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma – ricco di ricordi, aneddoti e testimonianze. Un libro che si può leggere come una storia del cinema sui generis, e/o utilizzare come una guida alle location: 254 pagine, una quarantina di foto, e l’elenco cronologico delle oltre quattrocento opere realizzate sul territorio in oltre un secolo, arricchite di indicazioni delle location (per la verità, in alcuni casi un po’ troppo vaghe per chi volesse dedicarsi in profondità al cosiddetto cineturismo).

Un progetto promosso dalla DMO Tuscia Terra di Cinema nell’ambito del bando sulle nuove destinazioni turistiche finanziato dalla Regione Lazio, utile per costruire un’offerta turistica integrata in un territorio – quello della provincia di Viterbo, della Maremma laziale e della Valle del Tevere – che come pochi altri in Italia da sempre ha costituito un “habitat” speciale per grandi produzioni cinematografiche nazionali e internazionali.

Un libro importante, insomma, per i veri cinefili e anche per i semplici appassionati della settima arte,  disponibile nelle librerie e nei punti d’informazione turistica della provincia di Viterbo e in versione digitale, a partire da metà giugno 2023.

La Tuscia nel CinemaLa Tuscia nel cinema
Film, storie, protagonisti
di Franco Grattarola
Archeoares Edizioni e Tuscia Film Fest
20.00 euro

Condividi:

Potrebbero interessarti anche...

Viterbo, terra di cinema

Un circuito cineturistico della città dei Papi, che è stata ed è location di grandi commedie all’italiana e kolossal internazionali: questo il progetto del Tuscia Film Festival nell’ambito di Tuscia Terra di Cinema