Dom 26 Maggio 2024

RED Digital Cinema lancia il Connect Module per le sue mdp

RED Digital Cinema Connect Module

Da quasi vent’anni RED è sinonimo di ripresa digitale cinematografica. Il 4 aprile 2023 il costruttore californiano ha annunciato una sorta di rivoluzione, con la disponibilità del RED Connect Module per le sue camere V-Raptor e V-Raptor XL. Di che si tratta?

Il RED Connect Module, che ricorda le culotte per le teste camera delle videocamere professionali degli anni 80 e 90, trasforma di fatto una delle suddette macchine da presa in una camera da studio. Il dispositivo si collega meccanicamente alla V-Raptor con il robusto attacco V-Lock, generalmente utilizzato per le batterie, mentre elettronicamente la connessione avviene tramite lo slot CFexpress. Ciò consente di estrarre dalla camera tutte le possibili informazioni, effettuando uno streaming IP del RAW senza colli di bottiglia, e creare connessioni 8K fino a 120fps, ben oltre i limiti attuali del 12G SDI, fermo al 4K UHD a 60fps (in YUV 4:2:2).

Sul modulo sono presenti due connettori per fibra ottica single-mode LC da 10Gb. Oltre al trasporto del segnale audio/video, sull’unico e pratico cavo in fibra, viaggiano timecode e sincronizzazione attraverso il protocollo PTP (Precision Time Protocol, SMPTE ST 2059-2).

Il comunicato stampa è molto stringato ma lascia intendere che il RED Connect Module permette di sincronizzare e gestire sistemi multicamera, per applicazioni broadcast televisive, realtà aumentata, VR e i nuovi ed emergenti live multisensoriali XR. Come in sistemi broadcast è previsto l’utilizzo di una CCU, control camera unit, per la gestione del segnale camera, da poi inviare alla regia per la commutazione dei segnali. Tuttavia la CCU non è come l’abbiamo vista finora, ovvero un controller stand alone, ma un’app da eseguire su PC Windows o Linux ad elevatissima potenza, con requisiti, per l’8K, molto elevati. La CCU ha la possibilità di registrare il segnale proveniente dalla camera. Ovviamente il sistema non gestisce solo l’8K a 120fps o il 4K a 240fps, ma tutti i formati supportati dalle camere V-Raptor.

Oltre al RED Connect Module, per poter operare è necessario acquistare una licenza RED Connect, che sarà disponibile con formula di noleggio mensile, annuale o perpetua.

Il costo del modulo hardware RED Connect Module è di 14.995 dollari americani; non sono ancora noti i costi delle licenze. L’azienda invita tutti per scoprire ulteriori dettagli sul sistema ed assistere ad una sua dimostrazione presso il NAB 2023, in programma come sempre a Las Vegas, dal 15 al 19 aprile. Pubblicheremo ulteriori approfondimenti sul prossimo numero di Tutto Digitale.

www.red.com

Condividi:

Potrebbero interessarti anche...