Samsung NX300

(Estratto da Tutto Digitale 83 – 2013)

Fotocamera Mirrorless Samsung NX300 – Prezzo :  1749,00

La nuova proposta in chiave mirrorless Samsung si chiama NX300. Diretta evoluzione della NX210, aggiunge importanti novità come la messa a fuoco a riconoscimento di fase, la possibilità di scattare e riprendere in 3D, prestazioni migliorate grazie all’elettronica più veloce, il display touch orientabile ed ancora più ampie possibilità di condivisione wireless dei contenuti. Può bastare?

Touch & Click!
Annunciata all’inizio dell’anno, in occasione del CES di Las Vegas, la NX300 si aggiunge alla famiglia delle mirrorless Samsung portando con sé interessanti novità rispetto ai modelli precedenti. L’elettronica è stata potenziata per garantire una maggiore velocità sia nello scatto che nell’operatività, e sono state implementate alcune funzioni innovative. Tra tutte citiamo il sistema autofocus di tipo ibrido, la possibilità di catturare foto e video anche in formato 3D (quando utilizzata con lo speciale obiettivo 3D a lente singola da 45mm) e la connettività WiFi ancora migliorata.

Leggera e funzionale
L’NX300 è un prodotto di ottima fattura: racchiusa da un robusto châssis in metallo e plastica ben sagomato la macchina offre una presa sicura ed un’ottima ergonomia dei comandi. Come avviene con gran parte delle mirroless, una volta equipaggiata con lo zoom standard 18-55 (equivalente ad un 27-82 mm su 35mm) risulta sufficientemente leggera, ma non tanto da diminuire la stabilità della presa, nonché di ingombro limitato grazie al corpo sottile e compatto; insomma, una soluzione più comoda di una reflex con pari obiettivo. I comandi della NX300 sono semplici e di uso davvero intuitivo per chiunque abbia un minimo di dimestichezza con una fotocamera. Oltre al selettore on/off ed il pulsante di scatto, la parte superiore del corpo ospita la ghiera per la selezione delle funzioni di scatto nonché la slitta per il flash (non integrato, ma in dotazione) ed un tasto “direct link” con il quale avviare il collegamento immediato con altri apparecchi wireless. Il retro, invece, ospita i controlli a fianco del bel display AMOLED da 3.3” che, ora, è di tipo touch. Il sistema operativo della NX300 è stato ridisegnato e permette di interagire con la macchina con il solo menu touch oppure i tasti funzione e anche, naturalmente, combinare le due modalità. Nel complesso l’impiego risulta ancora più rapido. Nuova è anche la possibilità di inclinare verticalmente il display, non più fisso sul corpo macchina come nei modelli precedenti: si tratta di una opzione che fornisce alcuni gradi di libertà in più nello scatto e nella ripresa soprattutto in posizioni meno comode. Rimanendo ancora sul display ne rileviamo ottime caratteristiche cromatiche, nonché una buona reattività del touch. Buona ma non troppo entusiasmante la risoluzione, che non garantisce una immediata percezione della corretta messa a fuoco, mentre la luminosità è sufficiente per il normale uso, ma meno adatta in condizioni di forte illuminazione come in spiaggia. Come lecito aspettarsi da un modello destinato anche all’utente meno esperto, la NX300 offre una completa gamma di modalità operative che vede -affiancata alle classiche PASM, più apprezzate dagli amatori, ed al modo Auto, nella quale l’apparecchio controlla tutte le impostazioni – anche una posizione Smart, dove l’utente è chiamato a scegliere fra uno dei 14 set di impostazioni predefinite. Il menu è molto esplicativo sia nella grafica che nell’aiuto testuale, che compare dopo qualche secondo di attesa a fornire maggiori dettagli sulla funzione selezionata. La messa a punto delle diverse funzioni può essere effettuata mediante un completo menu grafico sia utilizzando i tasti menu affiancati al display, che affidandosi alla rotella superiore ed al touch screen. È possibile accedere automaticamente ai controlli di ISO, modalità di scatto, compensazione di messa a fuoco ed esposizione e di messa a fuoco, così come nelle modalità a priorità, alle impostazioni di apertura e otturatore. Premendo il tasto Fn, poi, compaiono sul display altri controlli, come il bilanciamento del bianco, il metodo di esposizione, messa a fuoco e scatto, l’impostazione del flash ed i filtri. La rotella superiore permette di modificare l’impostazione della funzione selezionata, senza dover addentrarsi in ulteriori livelli di menu, massimizzando la velocità. Solo entrando nel menu vero e proprio, invece, è possibile intervenire su altre impostazioni importanti ma di accesso meno frequente, come la dimensione e risoluzione delle immagini, le impostazioni del sistema touch AF e, purtroppo, anche il sistema di compensazione automatica della dinamica che, invece, avremmo preferito disponibile nel livello principale del menu. La NX300 offre anche funzioni di ripresa video FullHD. In questo caso le possibilità di controllo sono limitate ad apertura ed otturatore, a seconda della modalità operativa impostata. La selezione degli ISO è automatica, così come la messa a fuoco, che al più può essere regolata automaticamente mediante touch screen sul punto desiderato. Prima dell’avvio in ripresa è possibile impostare qualità e risoluzione delle immagini, quest’ultima fino al livello 1920×1080 50p.

Qui sopra, uno dei plus della macchina: lo schermo orientabile

Scatto veloce & preciso
La NX300 ci ha piacevolmente impressionato sotto il profilo funzionale e prestazionale. L’apparecchio è veloce fin dall’accensione, così come nella selezione delle modalità (a patto di disattivare gli aiuti) e delle diverse funzioni. Lo scatto è pronto come ci si può aspettare da una reflex, offrendo prestazioni di categoria nettamente superiore rispetto alle compatte. Nella NX300 Samsung ha anche implementato un nuovo sistema di messa a fuoco automatica di tipo ibrido che sfrutta sempre il contrasto su tutta l’area di immagine, più preciso ma più lento e tipico delle compatte, che aggiunge il controllo della fase per l’area centrale, accelerando così la focalizzazione. Nel complesso le prestazioni sono risultate piuttosto buone, anche se in alcune situazioni, specie in interni con varie sorgenti di illuminazione, abbiamo occasionalmente notato una certa difficoltà dell’apparecchio a completare l’operazione. Durante il nostro periodo di test Samsung ha rilasciato una nuova versione del firmare (la 1.2) che interviene in maniera importante proprio sul sistema di messa a fuoco: dopo l’upgrade abbiamo in effetti riscontrato alcuni miglioramenti, ma non definitivi. Complessivamente le prestazioni della NX300 sono risultate molto valide. La qualità delle immagini, per resa cromatica, risoluzione, correttezza esposizione, è a livello di una buona reflex, ovviamente compatibilmente con le peculiarità ottiche dell’obiettivo. La prontezza di scatto risulta indubbiamente uno dei punti di forza, anche se le occasionali incertezze dell’AF devono essere corrette. Come palliativo ci siamo affidati all’AF touch. Segnaliamo anche la modalità di scatto HDR automatico, che si aggiunge alla funzione di espansione della dinamica. Lavora rapidamente, elaborando in diretta le immagini catturate, ed offre un buon compromesso fra realismo e dinamica, adatto ad alcuni scatti più complessi e privo degli eccessi di elaborazione offerti da molti software specifici. Naturalmente è anche possibile scattare in modalità bracket, ad esempio per generare immagini HDR in postprocessing, ed è possibile salvare i file in RAW per potersi avvalere a posteriori della maggiore dinamica di questo formato. Consigliamo l’impiego del RAW anche nel caso di utilizzo delle sensibilità ISO più elevate. Superati gli ISO1600, infatti, l’intervento del sistema di riduzione del rumore in JPEG risulta piuttosto evidente, efficace ma nel contempo deleterio sul dettaglio, pertanto mediante il RAW si riescono ad estrarre maggiori informazioni. La macchina può scattare fino a ISO25600 equivalenti, ma consigliamo di non superare gli ISO1600 per l’utilizzo normale. Piuttosto buone sono anche le prestazioni della NX300 in modalità video, in cui la risoluzione e le caratteristiche di focalizzazione offerte dal sensore APS-C, risultano apprezzabili. Il CMOS è abbastanza veloce, ma non tanto da annullare il fenomeno di skewing nelle carrellate, quindi occhio.

In rete!
La NX300 si aggiunge al parco prodotti collegabili direttamente alla rete grazie al tecnologia WiFi dual band corredata con evolute funzioni di collegamento diretto ad altri dispositivi, soprattutto smart phone, che rendono veramente semplice ed immediato l’accesso ad internet. Una volta impostato il selettore delle funzioni sulla modalità WiFi, l’NX300 offre numerose possibilità operative. Per un semplice backup delle informazioni, mediante le funzioni “cloud” è possibile inviare le fotografie scattate direttamente su Facebook, Picasa o Youtube, mentre se l’intenzione è quella di condividere con qualcuno direttamente uno o più scatti si può scegliere di spedirli direttamente per email a qualsiasi indirizzo (senza necessità di impostare l’account personale). Caricando sullo smartphone Android (niente iOS…) la Smart Camera App, invece, è possibile anche controllare la fotocamera per rivedere, modificare e gestire le fotografie scattate direttamente tramite il display dello smartphone o del tablet, sempre in wireless. Ma non è finita. Con il tasto direct link WiFi è possibile avviare il trasferimento diretto a PC, tablet o smartphone dei singoli file senza dover uscire dalla modalità di scatto, e non poteva mancare la funzione All Share Play che, sfruttando le funzioni DLNA rende disponibili le immagini e video registrati nella NX300 ad esempio direttamente sul televisore. Per semplificare al massimo l’uso di queste funzioni, l’NX300 è anche dotata di sensore NFC (near field communication) grazie al quale è possibile abbinare velocemente l’apparecchio ad altri dotati di apposito sensore (come smartphone o tablet) semplicemente avvicinandoli fra loro. Una funzione comoda per chi non ama perdere tempo a cercare ed appaiare i dispositivi… CONCLUSIONE SCONTATA Insomma, condividere le informazioni con la NX300 è veramente semplice ed intuitivo. Senza raggiungere le complessità delle fotocamere con sistema Android, l’NX300 permette di portare i contenuti direttamente in rete senza mai dover connettere un cavo o estrarre la scheda SD! Con questa nuova generazione Samsung non ha ceduto alla tentazione di moltiplicare indebitamente i pixel, già in numero ben più che abbondante, ma si è dedicata a perfezionare le funzionalità ed accrescere la versatilità. L’NX300 è un prodotto riuscito, che offre al contempo funzioni evolute di rete e prestazioni fotografiche convincenti, con tutta la praticità tipica della categoria di fotocamere ‘senza specchio’. Considerata la fascia di prezzo, allineata a quelle delle reflex entry level, sono la maneggevolezza e praticità, unite alle funzioni accessorie di rete, a rappresentare gli elementi principali per la scelta di questa mirrorless davvero molto valida.

Massimo Basile

Costruttore: Samsung – Corea
Distributore: Samsung Electronics Italia Spa – via Donat Cattin 5 Cernusco sul Naviglio 20063 (MI), tel. 0292189 – www.samsung.com

Caratteristiche dichiarate dal costruttore
Sensore: CMOS 23.5 x 15.7 mm
N. Pixel: 20.3 MP effettivi
Filtro: RGB
Sistema di stabilizzazione: ottico su obiettivo
Display: AMOLED touch, 3.31”, 800×480 pixel
Messa a fuoco: Phase detection a 105 punti & contrast AF a 247 punti
AF assist: sì
Otturatore: elettronico 1/6000 s – 30 s; bulb 4 min
Scatto continuo: 8.6 fps JPEG or RAW ISO: 100 – 25600 equiv
Filmato: H.264 1920×1080, 1920×810 24fps, 1280×720, 640×480, 320×240 60fps (2D) 30fps (2D/3D)
Memoria: SD/SDHC/SDXC supporto UHS1 USB: 2.0 micro
Video output: HDMI 1.4
Wireless: IEEE 802.11 b/g/n dual channel
Alimentazione: DC 5V 1A microUSB Batteria: BP1130 (1130 mAh)
Autonomia: 320 scatti / 160 min (CIPA)
Dimensioni: 122×63.7×40.7 mm
Peso: 284 g (senza batteria ed obiettivo)

La pagella

ESTETICA    7/10
Design gradevole, con carrozzeria disponibile in color nero vagamente rétro, oppure bianco, più fresco ma forse meno incisivo, a causa della diversa opacità di corpo e obiettivo.

COSTRUZIONE    8/10
Un apparecchio apparentemente robusto e ben realizzato. L’obiettivo 18-55 è un po’ troppo leggero e plasticoso.

VERSATILITA’    8/10
C’è tutto il desiderabile da una fotocamera adatta ad amatori e principianti, in grado di scattare fotografie di ottimo livello. Le complete funzioni di connettività WiFi sono un plus molto interessante.

PRESTAZIONI    9/10
Molto veloce sotto tutti i punti di vista, precisa nella messa a fuoco (con l’aggiornamento del firmware, salvo alcune incertezze) ed in grado di produrre scatti piuttosto incisivi. Molto buona anche la qualità in video.

RAPPORTO QUALITÀ PREZZO    7/10
Il prezzo è praticamente al pari delle reflex entry level, e quindi la scelta non può che essere di opportunità. L’NX300, come mirrorless, offre peso ed ingombro molto più contenuti, ottime prestazioni e funzioni accessorie ancora non comuni nel mondo DSLR.

PRO
✔ Connettività Wireless
✔ Veloce e performante
✔ Leggera e compatta
✔ Monitor orientabile

CONTRO
✔ Flash e mirino ottico non integrati
✔ Parco ottiche ancora limitato
✔ Incertezze nell’AF

 

 

Recommend to friends
  • gplus
  • pinterest