Ven 19 Luglio 2024

Blackmagic ATEM Constellation 4K 1 M/E e 2 M/E

Blackmagic ATEM Constellation 4K 1 M/E

Sono passati ormai 14 anni dall’acquisizione di Echolab e dei suoi mixer video Atem da parte di Blackmagic. Da quel momento la casa australiana ha sviluppato una serie notevole di modelli che vede due nuove introduzioni al NAB 2024: si tratta delle versioni più piccole dei Constellation 4K, con uno e due banchi effetti

I nuovi mixer beneficiano non solo della gestione dei segnali 4K, ma anche di modifiche e miglioramenti in varie aree. Restano confermate le funzioni avanzate di tutti i mixer Atem, con la possibilità di essere controllati, in modalità multi utente, sia dal pannello frontale o da pannelli fisici dedicati, che da computer, visto che il mixer Atem funge anche da mixer audio con engine Fairlight, Media Player / Titolatrice, Controllo Camere, Talkback manager e control camera unit CCU con logica di color correction di DaVinci Resolve.

La versione 1 M/E dispone di 10 ingressi e 6 uscite 12G SDI, un’uscita multiview SDI configurabile fino a 16 riquadri/sorgenti, reference In, una porta RJ 45 per la connessione gigabit ethernet, una seconda porta RJ45 per il talkback, una porta USB-C per il collegamento al computer e per la configurazione, due ingressi audio analogici bilanciati con jack TRS da ¼”, ed un connettore 5 pin XLR per microfono e cuffie del talkback. I media player sono due, indipendenti, e rispetto all’equivalente versione Constellation 1 M/E HD, il buffer è stato quadruplicato, raggiungendo gli 800 frame in Full HD e i 200 in UHD. Il mixer audio integrato Fairlight supporta fino a 28 canali. Le chiavi primarie sono 4, così come le secondarie, il DVE è singolo, mentre le chiavi lineari/luminanza sono 5. Il totale di livelli compositivi è 7.

La versione 2 M/E, pur mantenendo un form factor rackmount 1U, oltre ad avere ovviamente due banchi effetti, ha un numero maggiore di ingressi ed uscite 12G SDI, 20+12, due uscite SDI multiview da 16 riquadri ciascuna. Inoltre dispone di un buffer dei media player ancora maggiore, da 1600 frame in Full HD e 800 in 4K UHD, maggiori potenzialità grafiche, con 15 livelli compositivi, due DVE, 8 chroma key, 11 chiavi lineari e soprattutto un SuperSource: la sorgente multi sorgente, scusate il gioco di parole, che consente di inserire in un solo quadro più sorgenti in picture in picture.

Da sottolineare che entrambi i modelli dispongono di una modularità esemplare delle uscite video, sulle quali è possibile instradare qualsiasi segnale (anche dal pannello frontale, come se si trattasse di una matrice e non di un mixer). Sempre molto apprezzati il rotary control ed il piccolo monitor anteriore, che permettono di gestire i segnali con estrema praticità.

Assieme ai due nuovi ATEM Constellation 4K 1 M/E e 2 M/E, Blackmagic ha presentato al NAB 2024 anche un nuovo pannello di controllo, ATEM Micro Panel, compatibile con tutti i mixer dell’omonima gamma. A dispetto del nome, il Micro Panel non è poi così piccolo: ha infatti i tasti delle stesse dimensioni dei modelli più grandi e costosi, ed è stato solo semplificato rimuovendo i display e le manopole per le regolazioni audio. Si tratta infatti di un modulo pensato come estensione del pannello di controllo software via computer. Sono presenti 10 tasti per le sorgenti, sia in preview che in program, e con lo shift si arriva a gestirne fino a 20. Con altri tasti si commuta anche la barra effetti, sono supportati anche i mixer ATEM a 4 banchi, e si trovano tutte le funzioni più importanti, per attivare i fade o i vari livelli di chiave, sempre su ogni banco effetti.
A differenza degli altri pannelli ATEM questo non si collega alla rete, ma via USB-C o Bluetooth ad un computer, e – cosa più unica che rara – è dotato di una potente batteria interna per l’uso completamente wireless! La batteria può essere preservata grazie ad un interruttore che la disattiva.

ATEM Constellation 4K 1 M/E e 2 M/E sono già disponibili presso i rivenditori Blackmagic rispettivamente a 1.709,00 e 3.575,00 Euro+IVA, mentre l’ATEM Micro Panel costa al momento del lancio 639,00 Euro sempre IVA Esclusa.

Condividi:

Potrebbero interessarti anche...