Lun 4 Luglio 2022

Audio Wireless Dock Samsung DA-E750

(Estratto da Tutto Digitale 81 – Aprile 2013)

Le ‘docking station’ sono senza dubbio il settore più movimentato dell’audio ‘casalingo’: l’avvento della musica liquida e degli smartphone ha rimpiazzato i sistemi di ascolto hi-fi tradizionali con dispositivi sempre più ‘connessi’. Samsung, con il DA-E750, rispolvera le valvole, per unire passato e futuro…

Samsung è da sempre un marchio noto per quanto riguarda il suono, anche se, com’è chiaro, l’azienda è principalmente stata orientata al versante home theater e non ‘home audio’ (hi-fi & dintorni). Visto il periodo di ‘convergenza digitale’, la casa coreana ha deciso però di sfornare una gamma di prodotti che hanno meno a che fare con il cinema in casa e più con la musica.

Fa parte di questi l’audio dock DA-E750, un sistema audio 2.1 compatto con tanto di valvole per la sezione di preamplificazione, docking station per smartphone, funzioni di streaming senza fili (AirPlay, Bluetooth e simili) e connettività di rete oltre all’ingresso USB.

Bello e possibile

Cominciamo da fuori. L’estetica della docking station è d’ispirazione vagamente rétro, con la scocca color mogano, woofer scoperti in evidenza sul frontale ed una ‘finestrella’ superiore che rivela le due valvole (illuminate di rosso da un LED); la sezione ‘docking’ invece è nascosta da uno sportellino a molla sul retro. Per il controllo è presente una sorta di ‘disco’ sulla parte superiore dello châssis che integra i tasti (disposti a croce): volume, tasto pausa/play, tasto F per scorrere fra le varie modalità di riproduzione e sei icone luminose per il controllo delle suddette modalità.

it DA-E750-ZF 003 Back

La vista posteriore presenta invece ovviamente il connettore per l’alimentazione, il connettore / base docking station (Samsung ufficialmente dichiara la compatibilità con iPad/iPod/iPhone – escluso il 5 – e smartphone Galaxy, ma siamo riusciti a collegare senza problemi anche altri smartphone con connettore microUSB), una porta USB, un ingresso ethernet ed un ingresso AUX: tutto quello che serve.

Il design del sistema, ‘old style’ ma moderno al tempo stesso, specialmente quando è inserito uno smartphone nella sezione docking, ci è piaciuto molto. Inoltre la scocca è solida e con il giusto peso, e la superficie laccata sembra abbastanza resistente ai graffi.

Anche visto il prezzo di listino, sul piano costruttivo la soluzione Samsung è senza dubbio all’altezza delle proposte di marchi più blasonati. Vediamo il funzionamento del tutto. L’accensione del sistema può essere eseguita tramite il piccolo telecomando o con la pressione di un tasto sulla parte superiore del sistema. Se si vuole collegare un dispositivo senza fili bisogna prima effettuare il pairing (in caso di connessione bluetooth o AirPlay); è anche possibile collegare il DA-E750, senza fili, ad una Smart TV Samsung compatibile per sfruttare il protocollo allshare, e c’è anche una App Android dedicata agli smartphone che funziona decisamente bene.

Un altro modo semplice – forse il più semplice – per riprodurre la propria musica è quello di collegare una chiavetta USB al retro dell’E750: i file supportati sono MP3, WAV e WMA, ma manca ad esempio il supporto ai Flac, una delle scelte ‘audiophile’ in campo musica liquida.

Non saranno invece solo gli audiofili a rimanere spiazzati dalla totale mancanza di regolazioni di alcun tipo: non c’è alcuna possibilità di regolare di toni o altro, ma è presente solo una modalità ‘bass’ da attivare o disattivare a piacimento, che agisce sui bassi in modo netto (c’è a chi piace, ma noi abbiamo preferito tenerla disattivata in tutte le occasioni di ascolto).

Valvole low-cost

All’interno della scocca sono presenti 2 speaker da 20W e un subwoofer accreditato di 60 W; alle valvole, principale selling-point per nostalgici, è relegato il funzionamento in stadio di pre-amplificazione, accoppiato al Crystal Amplifier Plus, un sistema di classe D con DSP integrato.

L’accensione del sistema richiede una ventina di secondi, tempo necessario al riscaldamento delle valvole; proprio queste dovrebbero, a detta di Samsung, restituire un suono ‘ricco e caldo’ al confronto con i sistemi ‘full digital’. In effetti fin dai primi ascolti abbiamo riscontrato una buona risposta su tutta la gamma, canali ben distinti ed un suono che è – leggermente – più caldo rispetto a quanto siamo abituati a sentire con docking station del genere.

Ovviamente, vista la predisposizione all’ascolto di musica in streaming senza fili o comunque da dispositivi portatili, è molto importante avere a disposizione MP3 di buona qualità e con bitrate adeguato.

L’impossibilità di regolare i toni è però, specialmente con un certo tipo di brani, un problema: i bassi sono infatti fin troppo ‘pompati’ anche con l’impostazione standard, il che rende l’ascolto della maggior parte della musica (ad esclusione dell’hip-hop e della house) poco equilibrata sotto questo punto di vista. Sia chiaro, parliamo di un problema evidente solo a volumi elevati (ai quali l’audio si distorce, come spesso accade su dispositivi del genere, su tutta la gamma).

it DA-E750-ZF 006

La potenza sonora è in compenso buona, e la docking station, senza esagerare con il volume e nonostante il ridotto ingombro, riesce a sonorizzare tranquillamente un ambiente di medie dimensioni. Insomma, se si mettono da parte un paio di ‘dimenticanze’ che avrebbero reso il DA-E750 un vero best-buy, non troviamo difetti a questo bel ‘sistemino’. Il look piace, la costruzione è ottima, la versatilità c’è tutta, il prezzo non è esagerato e la qualità audio è solo di un pelo sotto le proposte di marchi ben più blasonati (e molto più costosi).

Prima di decidere per uno di questi ultimi, date una occhiata (e un’ascoltata’) a questo Samsung: potreste rimanere sorpresi.

Costruttore: Samsung – Corea del Sud

Distributore: Samsung Electronics Italia Spa – Via Donat Cattin, 5 Cernusco sul Naviglio 20063 (MI), tel. 0292189, www.samsung.com

Caratteristiche dichiarate dal costruttore 

Canali: 2.1

Altoparlanti: 2x speaker 20 W, 1x woofer 60 W

Amplificazione: Crystal Amplifier Plus, Valvola termoionica

Connettività: Allshare Play, USB 2.0, Micro USB, AirPlay, Bluetooth 3.0, Aux-in, Ethernet Docking station: iPod-iPhone-iPad (esclusi modelli con connettore Lightning), Galaxy S e Note, MicroUSB Formati: MP3, WMA, WAV

Alimentazione: 0.26 W

Peso: 8.6 Kg

Dimensioni (LxAxP): 45 x 14,8 x 24 cm

La Pagella

ESTETICA 9/10

Quando si compra un prodotto del genere, l’estetica è uno dei primi parametri che si valutano: il DA-E750 è sobrio, moderno e rétro al tempo stesso, e non sfigura accanto a concorrenti ‘di design’. Le valvole sono nascoste da una ‘finestrella’ apposita, una bella soluzione. Bella anche la sezione dock ‘invisibile’.

COSTRUZIONE 9/10

Praticamente zero plastica, scocca solida e resistente a graffi e usura, dock a scomparsa e giusto ‘peso’. Forse per il telecomando si poteva fare qualcosa di più.

VERSATILITÀ 8/10

Tante opzioni di streaming senza fili, funzioni di rete cablata, sezione docking e porta USB: proprio tutto. Peccato per la mancanza pressoché totale di opzioni di equalizzazione e di regolazione dell’ascolto musicale.

PRESTAZIONI 8/10

Ottime prestazioni in relazione al prezzo ed alla categoria di prodotto. Non è propriamente per ‘audiofili’ – e ci mancherebbe – ma soddisferà molti palati fini.

RAPPORTO QUALITÀ/PREZZO 8/10

Il prezzo di listino è leggermente più basso della media e lo ‘street price’ è ancora più conveniente: molto interessante.

Pro

✔ Bello da vedere

✔ Prezzo interessante

✔ Versatilità opzioni streaming musicale

Contro

✔ Poche regolazioni

✔ Manca il supporto Flac

 

Condividi:

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on email
Potrebbero interessarti anche...
In edicola
Tutto Digitale News
IL CINEMA DIETRO LE QUINTE