Mar 25 Giugno 2024

Cortona On The Move Award

Valery Poshtarov © Giorgia Vaccari/motoperpetuopress

È rivolta a tutti i fotografi da ogni parte del mondo la open call gratuita a tema aperto Cortona On The Move Award, giunta alla 3a edizione e realizzata in partnership con LensCulture, che solo lo scorso anno ha accolto oltre 2000 candidature.

L’obiettivo del progetto è supportare i fotografi nello sviluppo e nella produzione delle loro opere e s’inserisce nella costante ricerca di narrazioni originali e innovative che da sempre connota il festival di Cortona. Il concorso, che apre oggi e chiuderà il prossimo 18 maggio, accoglie lavori, in fase di sviluppo o inediti, con i più vari approcci fotografici alla contemporaneità.

I 10 lavori finalisti saranno annunciati e pubblicati sui siti internet di Cortona On The Move e LensCulture e proiettati dall’11 al 14 luglio a Cortona, nei giorni di inaugurazione del festival di fotografia. Al primo classificato sarà riconosciuto un premio di 3.000 Euro e potrà esporre il proprio progetto durante l’edizione 2025 di Cortona On The Move. Il secondo e il terzo classificato vedranno il proprio lavoro pubblicato sul sito web di LensCulture, collettivo globale di fotografi e professionisti del settore.

Ad aggiudicarsi il premio lo scorso anno è stato Valery Poshtarov con il progetto “Father and Son”, che quest’anno sarà esposto a Cortona On The Move.

Nella foto in apertura, Valery Poshtarov con il progetto “Father and Son” (© motoperpetuopress) fresco di vittoria anche al Sony World Photography Awards 2024 nel Concorso Professional, Categoria Portrait

Dove: Cortona dal 11/07/2024 al 03/11/2024

Invio materiale: dal 10/04/2024 fino al 18/05/2024

Tipo evento: Festival e concorso Foto

Per informazioni:

Web: https://www.cortonaonthemove.com/award/

Condividi:

Potrebbero interessarti anche...
Ischia Film Festival

IFF 2024, un festival che guarda lontano

Il cinema mondiale torna a Ischia con 35 opere tra anteprime nazionali e internazionali – sempre con il fil rouge della valorizzazione dei luoghi – e un ospite d’eccezione come Stellan Skarsgård