Mer 17 Aprile 2024

Zeiss Otus 1.4/28, grandangolo superluminoso

Progettato per attacchi ZE o ZF.2, arriva un nuovo grandangolo nella famiglia di obiettivi Zeiss Otus, un 28 mm molto luminoso (F/1.4), per gli amici ‘1.4/28’

Come si può intuire, stiamo parlando di un’ottica adatta alla fotografia di paesaggio, come anche alla cattura di immagini in condizioni di scarsa illuminazione, in notturna o in interni. L’obiettivo, costituito da 16 elementi in 13 gruppi, è realizzato sulla base dell’apprezzato progetto ottico Distagon che vanta notevoli prestazioni sul fronte del controllo delle aberrazioni cromatiche. Dei 16 elementi, otto sono realizzati con vetri speciali, due sono asferici (o meglio, uno dei due ha una superficie ottica asferica, mentre l’altro è asferico su ambedue i lati).
Come le altre due ottiche della famiglia Zeiss Otus, il nuovo obiettivo ha una messa a fuoco interna e una ghiera con finestrella con incisioni in giallo per agevolare la leggibilità; il paraluce è compreso nella confezione.
Da segnalare infine, dal punto di vista della realizzazione, l’adozione di un barilotto completamente metallico, a vantaggio dell’affidabilità del tempo, e la possibilità di ottenere accurate regolazioni del fuoco grazie all’ampio angolo di rotazione disponibile. 
Il nuovo Otus 1.4/28 (nelle versionj ZF.2 e ZE) sarà disponibile a partire dal secondo trimestre del 2016.

Condividi:

Potrebbero interessarti anche...
Technotown

Technotown, tutti gli appuntamenti di Marzo

Technotown, l’hub della scienza creativa con sede all’interno di Villa Torlonia a Roma, propone un ricco programma per ragazze e ragazzi a partire dai 12 anni in su e con un biglietto d’ingresso speciale pari a 1 euro

Orient Express © Daniele Molajoli

L’Orient-Express si mostra

Una grandiosa esposizione dedicata al treno di lusso più celebre e celebrato di tutti i tempi, con una ricca raccolta di materiali d’epoca e fotografie

Fotografia che passione!

Fotografia che passione!

Sabato 25 marzo, a Roma, presso il Salone Margherita, è previsto uno spettacolo scientifico interattivo sulla luce e sulla fotografia, a cura dello staff di