Mer 17 Aprile 2024

Blackmagic Cinema Camera 6K, la prima full frame/large format

Blackmagic Cinema Camera 6K

Una matrice Videohub 80×80 12G, due nuovi ATEM 1 M/E Advanced Panel 20 e 30, le versioni aggiornate delle camere Studio Camera 4K Plus G2 (con connettività 12G-SDI) e della Micro Studio Camera 4K. E ancora, la versione 18.6 di Da Vinci Resolve, una App che abilita i controlli delle cineprese digitali sugli smartphone Apple iPhone e un’inedita Cinema Camera 6K (una macchina compatta con sensore full frame/large format 6K), che vi presentiamo qui

Davvero, fra le novità presentate in occasione dell’IBC 2023 da Blackmagic Design è difficile scegliere, considerando il loro numero e l’importanza di ognuna. Iniziamo allora con la Cinema Camera 6K che si presenta con il family feeling di una delle note Pocket Cinema Camera (4K, 6K, 6K G2). Il nuovo modello resta compatto, ma perde la definizione “pocket” presumiamo per evidenziare la rivoluzione (rispetto alle macchine citate, perlomeno) all’interno.

Il cuore è un sensore 6K (6048 x 4032), ma Full Frame (o Large Format, come si usa indicare per il video e il cinema) di tipo Dual ISO nativo a 400 e 3200, con filtro passa-basso integrato progettato su misura per il sensore e 13 stop di gamma dinamica. Da segnalare anche la scelta di adottare un attacco obiettivo di tipo L (L-mount), la presenza di slot per schede CFexpress e di una porta di espansione USB-C per registrare su flash disk esterni o SSD, la compatibilità con accessori della Pocket Cinema Camera per lavorare all’esterno e sul cloud, e la capacità della camera di registrare contemporaneamente file ad alta qualità in Blackmagic RAW e i proxy in H.264.

Il sensore FF/LF consente di lavorare in una varietà di formati e aspect ratio senza sacrificare la qualità delle immagini: è possibile ad esempio usare l’intera area del sensore – open gate 3:2 – ed effettuare una nuova inquadratura in post produzione, oppure si può optare per la classica finestra Super 35 per una versione ravvicinata delle riprese che corrispondono perfettamente con i filmati open gate…

Blackmagic Cinema Camera 6K permette di scattare foto da 24,6 MP, e filmare in tutte le risoluzioni e i frame rate standard, dall’HD al 4K DCI, oltre che in 6K: fino a 36 fps in 3:2 open gate a 6048 x 4032, a 60 fps a 6048 x 2520 in 2.4:1 e a 60 fps in 4K DCI (4096 x 2160). Per alti frame rate, si può impostare il sensore in modalità finestra e girare fino a 100 fps in Super 16 a 2112 x 1184 e a 120 fps in Full HD. L’ampio sensore permette inoltre di lavorare in 6:5 anamorfico senza cropping, in 4.8K (4838 x 4032 a 24 fps) e di ottenere immagini widescreen di grande impatto. La macchina dispone di un touchscreen HDR (1500 nit di luminosità) da 5”, inclinabile fino a 180° in avanti e a 47° indietro; può anche essere arricchita con un viewfinder opzionale, di tipo OLED, 1280 x 960, facilmente inseribile (si monta con una vite).

Blackmagic Cinema Camera 6K è disponibile a 2.355 euro (IVA esclusa), con il software DaVinci Resolve Studio (la versione “completa” di DaVinci Resolve) in bundle. In altre parole, un’accoppiata dal prezzo imbattibile!

blackmagicdesign.com

Condividi:

Potrebbero interessarti anche...
Blackmagic URSA Cine 12K

Blackmagic URSA Cine 12K, “la camera dei sogni”?

Una trentina e forse più di novità Blackmagic al NAB 2024: quella forse più interessante per chi riprende è la nuova URSA Cine 12K. Come vedremo, per le sue caratteristiche, in qualche modo è “la camera dei sogni”…