Lun 24 Giugno 2024

Canon EOS C400, nuova macchina da presa con innesto RF

EOS C400

Canon amplia la sua gamma di macchine da presa Cinema EOS con EOS C400, un modello compatto dotato di innesto RF: si adatta a diversi tipi di produzione come cinema indie, documentari, trasmissioni ed eventi live, virtual production ed ENG. Arriva anche l’ottica Cine Servo CN7x17 KAS T

Canon ha presentato una nuova macchina da presa della gamma Cinema EOS caratterizzata dall’innesto RF: la EOS C400 è un modello compatto e versatile adatto a produzioni di diverso tipo.
La macchina integra un avanzato sensore CMOS stacked retroilluminato (BSI) di taglia Full Frame, per riprendere in 6K (BSI), accreditato di 16 stop di gamma dinamica. Sulla C400 debutta anche la tecnologia a triplo ISO, che permette l’impostazione di livelli ISO base di 800, 3.200 e 12.800 in modalità Canon Log 2 o 3, per il massimo della flessibilità durante le riprese in condizioni luminose difficili. Si può regolare l’ISO base manualmente oppure affidarsi alla rilevazione automatica della luce ambiente.

Canon ha scelto di offrire per la prima volta su una Cinema EOS l’innesto RF, per permettere di sfruttare l’ampia gamma di obiettivi ormai disponibili per questo innesto; la versatilità viene ulteriormente accresciuta grazie alla compatibilità con i diversi adattatori EF-EOS R e con il nuovo PL-RF, per utilizzare l’ampio parco ottiche cinematogtafiche PL.
Altra ‘prima’ per la gamma Cinema EOS è la tecnologia Dual Pixel CMOS AF II, con tracking di viso, occhi, corpo e animali.

Le riprese possono essere effettuate con risoluzione fino a 6K (6000×3164) a 50p in diversi formati di registrazione: le opzioni includono Cinema RAW Light LT/ ST/ HQ a 12 bit, 4:2:2 10-bit XF-AVC e XF-AVC S e XF-HEVC S (basati su MP4). Tutti i formati supportano i metadati e il file naming.

EOS C400 BodyIl corpo macchina è compatto ma ha look e comandi pensati per non lasciare spiazzato chi ha già lavorato con macchine Cinema EOS: ci sono inoltre una staffa per LCD ridisegnata, una maniglia superiore e un’impugnatura migliorata, per adattarsi all’uso su droni e gimbal ma anche per le riprese a mano libera o a spalla. Per l’audio troviamo due microfoni stereo.
L’LCD touchscreen misura 3,5 pollici, e fra le connessioni sono presenti due mini-connettori XLR a 3 pin, un mini jack stereo da 3,5 mm, un’uscita cuffie, un’uscita 3G-SDI, una HDMI tipo a, un’uscita 12G-SDI (BNC), un connettore ethernet e molto altro ancora. La C400 supporta anche lo streaming via IP/FTP tramite ethernet o wi-fi.Cine Servo CN7x17 KAS TCanon ha anche presentato un nuovo obiettivo Cine Servo, siglato CN7x17 KAS T. Disponibile in versione RF o PL, è uno zoom ottico 7x che offre una lunghezza focale di 17-120mm. L’ottica ha un diaframma a 11 lamelle e presenta accorgimenti per l’eliminazione del focus breathing, correzione della distorsione in tempo reale, acquisizione di metadati fotogramma per fotogramma, controllo remoto via USB-C e supporto ai flussi di lavoro VFX e di produzione virtuale con un plug-in Unreal Engine creato appositamente per C400.

www.canon.it

Condividi:

Potrebbero interessarti anche...
Punto Foto Days 2024

TAV presenta Punto Foto Days 2024

Nei giorni 23 e 24 Gennaio, a Casalnuovo di Napoli, un’esperienza immersiva nel mondo della fotografia e del video professionale Trans Audio Video – ben